Rimedi naturali che aiuterebbero a curare e togliere le placche in gola

Tutti hanno sperimentato cosa significa avere mal di gola. Si tratta di un’infiammazione in una parte del corpo sempre soggetta alle intemperie, ai cambiamenti di temperatura. L’aria secca è una grande nemica della gola, ma la maggior parte delle condizioni dolorose provengono da infezioni batteriche, allergia, reflusso gastroesofageo, affaticamento oppure irritazione a causa di sostanze.

Un problema che può sopraggiungere a carico della gola è la tonsillite. Inoltre, possono comparire delle placche bianche ai lati molto fastidiose e molto dolorose alla deglutizione. Va interrogato assolutamente uno specialista per ricevere il trattamento più opportuno. Ma ci sono anche dei rimedi naturali che aiuterebbero a curare e togliere le placche in gola.

Potrebbero essere un aiuto molto prezioso. In questo modo si può alleviare il dolore e l’infiammazione, attenuare il disagio, riuscire a parlare e a mangiare meglio. Allora vediamo nel dettaglio quali sono gli ingredienti che possono velocizzare la guarigione.

Rimedi naturali che aiuterebbero a curare e togliere le placche in gola

Secondo Humanitas bisogna rivolgersi al medico se il mal di gola persiste e se provoca difficoltà respiratorie. Infatti, un mal di gola da infezione batterica ha bisogno necessariamente degli antibiotici per passare. Invece, a volte i farmaci possono non essere necessari, come abbiamo visto per il mal di testa.

Ad ogni modo, per la gola servono ingredienti con effetti antinfiammatori, come alcune erbe, dopo consiglio medico o del farmacista. Alcune erbe che possono dare sollievo sono la salvia e il timo. Entrambe hanno proprietà antisettiche e balsamiche. Basterà preparare un infuso e berlo.

Un altro rimedio del tutto naturale è formato da limone e aceto con i quali fare dei gargarismi. Si tratta di un potente disinfettante. Se, invece, si vuole qualcosa di meno forte anche acqua e sale possono andare bene. Mai sottovalutare, però, la potenza delle spezie. Lo zenzero può essere un preziosissimo alleato per la sua azione disinfettante, utile per combattere il dolore ma anche fermare le placche quando iniziano a spuntare.

Lo zenzero è versatile. Si può masticare un pezzo di radice, creare una tisana con del miele e un po’ di limone. In ogni caso, si tratta di una spezia toccasana per la salute non solo della gola. Un ultimo rimedio arriva da una pianta del Sudamerica. Dalla corteccia della Tabebuia si ricava il lapacho. Quello scarlatto, in particolare, è molto utile per combattere le infezioni.

Quanto durano e cosa mangiare

Il medico saprà darvi tutte le indicazioni appropriate. In genere, le placche in gola si formano e se ne vanno in un paio di settimane. Tuttavia, in quel lasso di tempo può esserci molta difficoltà nel deglutire, nel parlare e nel mangiare.

Sarebbe meglio assumere cibo liquido e con effetto rinfrescante. Granite, sorbetti, frullati, succhi di frutta, gelati sono adatti per alleviare il dolore. Meglio assumere cibi con probiotici come formaggi e yogurt. Da non sottovalutare l’effetto di frutta e verdura, in particolare banana, limone, carote, aglio e cipolla.

Lettura consigliata

Rimedi naturali che eliminerebbero velocemente l’aria nella pancia

Il contenuto di questo articolo è stato letto, corretto e approvato dal referente scientifico, Dr. Raffaele Biello.
Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te