Questi 3 sintomi a 50 anni svelano che il colesterolo cattivo è alto

Spesso si preferisce pensare che alcuni malesseri dipendano dall’età che avanza e che siano inevitabili quando si superano i 40 anni.

In realtà, vi sono disturbi specifici che inviano segnali chiari e di facile interpretazione per chi conosce la sintomatologia delle patologie più comuni. La stragrande maggioranza dei soggetti si ritrova a combattere contro valori troppo alti di trigliceridi, glicemia, pressione sanguigna e colesterolo. Prima di intervenire con la terapia farmacologica sarebbe salutare intraprendere al via dei comportamenti virtuosi che implicano alcune rinunce. In più basterebbe modificare alcune semplici abitudini che alla lunga hanno effetti dannosi e potrebbero rivelarsi pericolosi. Sicuramente “Sembra incredibile ma basta cenare a quest’ora per 3 mesi per abbassare la pressione alta, la glicemia e il colesterolo LDL”.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La maggior parte delle malattie croniche più diffuse dipendono dalla presenza di placche di grasso nelle arterie. L’ostruzione dei vasi sanguigni è all’origine di   moltissimi disturbi che compromettono gravemente lo stato di salute di giovani e anziani. Anche soltanto questi 3 sintomi a 50 anni svelano che il colesterolo cattivo è alto e che occorre tenere sotto controllo i valori. La prima battaglia da vincere per sconfiggere questo killer silenzioso deve avvenire ogni giorno a tavola tramite un regime alimentare consapevole e sano. Intervenire prontamente anche con semplici accorgimenti e praticando esercizio fisico può determinare cambiamenti radicali e ridurre l’ipercolesterolemia. Non a caso, “È incredibile in quanto tempo si può abbassare il colesterolo cattivo e quanto bisogna camminare per far diminuire i calori senza farmaci

Questi 3 sintomi a 50 anni svelano che il colesterolo cattivo è alto

Il primo segnale di ipercolesterolemia potrebbe giungere proprio dai valori della pressione alta o non sempre stabile. Gli sbalzi pressori potrebbero infatti denunciare la presenza di placche aterosclerotiche che affaticano la circolazione del sangue. Inoltre a 50 anni a causa dei depositi di colesterolo si potrebbe accusare gonfiore alle gambe di sera o sul viso e sotto gli occhi al risveglio. Ciò significa che il flusso sanguigno nei vasi incontra occlusioni e ostacoli e fa fatica a pompare. Infine chi ha valori elevati di colesterolo LDL accusa solitamente un ronzio alle orecchie che rivela una forte pressione sui timpani. Anche tale sintomo è riconducibile al forte stress e all’aumento della pressione sulle pareti dei vasi sanguigni cerebrali. Questi sono solo alcuni dei segnali manifesti e più facilmente riconoscibili dell’ostruzione del sistema circolatorio, ma conviene prestare attenzione anche ad altri fenomeni.

Approfondimento

Ne bastano 2 cucchiai prima di pranzo e cena per abbassare i valori della glicemia in 1 ora e mezza e del colesterolo cattivo

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te