Ne bastano 2 cucchiai prima di pranzo e cena per abbassare i valori della glicemia in 1 ora e mezza e del colesterolo cattivo

È davvero sorprendente l’effetto benefico e salutare di alcuni alimenti sulla prevenzione e sulla cura delle più diffuse patologie. Colesterolo e trigliceridi alti insieme ad episodi di ipergliceridemia sono i due nemici più temibili per la salute di moltissimi pazienti. Recenti studi hanno inoltre dimostrato l’importanza di consumare i pasti principali entro specifiche fasce orarie per scongiurare picchi glicemici e sbalzi di pressione sanguigna. Del resto, “Sembra incredibile ma basta cenare a quest’ora per 3 mesi per abbassare la pressione alta, la glicemia e il colesterolo LDL”. Così come vi sono alcuni alimenti che più di altri assicurano risultati sorprendenti ai soggetti che li assumono quotidianamente. Infatti ne bastano 2 cucchiai prima di pranzo e cena per abbassare i valori della glicemia in 1 ora e mezza e del colesterolo cattivo.

Per mantenere nella norma i livelli del colesterolo e dei trigliceridi occorre coniugare una specifica dieta alimentare e lo svolgimento costante di attività sportiva. Allo stesso modo risulta possibile evitare i picchi glicemici astenendosi dal consumo di alcuni cibi e acquisendo l’abitudine a muoversi. Talvolta insieme ad un regime alimentare sano si ottengono ottimi risultati anche da alcuni piccoli accorgimenti nella preparazione delle pietanze. Infatti davvero “È sorprendente come si può abbassare l’indice glicemico di pasta e pane e assumere meno zuccheri della frutta con 3 semplici trucchi”.

Ne bastano 2 cucchiai prima di pranzo e cena per abbassare i valori della glicemia in 1 ora e mezza e ridurre il colesterolo cattivo

Alcune recenti ricerche hanno dimostrato l’effetto positivo che il consumo regolare di aceto di sidro di mele ha sui livelli di glicemia postprandiale. L’abitudine di bere 2 cucchiai di aceto prima di pranzare o cenare aiuta infatti l’omeostasi glicemica. Diluendo l’aceto di mele con acqua prima di mangiare assicura a lungo termine una riduzione dei livelli di glucosio nel sangue. Nello specifico, i valori si abbassano del 36% nell’arco di 90 minuti grazie all’effetto dell’acido acetico sugli amidi. Allo stesso modo, l’assunzione regolare di aceto di sidro in 200 ml di acqua prima dei pasti determina un abbassamento pari al 13% del colesterolo LDL. Ancora più sensibile la riduzione dei valori dei trigliceridi nei soggetti che invece dell’aceto di malto hanno bevuto quello di mele prima di pranzare.

Approfondimento

Ecco i 3 tipi di pane con meno calorie e carboidrati e il più basso indice glicemico per chi soffre di colesterolo cattivo e diabete

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te