Quanto dura lo smalto semipermanente sulle unghie dei piedi

Molti di noi preferiscono utilizzare lo smalto semipermanente rispetto ai classici smalti. Il semipermanente dura molto più a lungo rispetto a uno smalto tradizionale, ed è più difficile che si sbecchi e si rovini. Il semipermanente è ideale non soltanto per le unghie delle mani, ma anche per quelle dei piedi. Ci regala piedi coloratissimi e curati, soprattutto d’estate quando possiamo sfoggiarli indossando sandali o calzature aperte.

Purtroppo però, l’applicazione dello smalto semipermanete ai piedi è anche più costoso rispetto a quello alle mani.

Ma questo si traduce anche in una pedicure più duratura?
Vediamo quanto dura lo smalto semipermanente sulle unghie dei piedi e come farlo durare ancora più a lungo.

Dura più a lungo dello smalto sulle mani

Lo smalto semipermanente viene fissato grazie all’uso di un fornetto che emette luce UV o LED, che fa indurire le sostanze all’interno dello smalto e gli permette di aderire alla superficie dell’unghia.

A differenza dello smalto tradizionale quindi, il semipermanente sarà più difficile da rimuovere e da rovinare e durerà molto più a lungo.

Ma quando dura lo smalto semipermanente sulle unghie dei piedi?

La risposta è: molto più a lungo rispetto a quello sulle unghie delle mani. Può durare anche due mesi. Questo per un motivo molto semplice: le unghie dei piedi tendono a crescere molto più lentamente rispetto a quelle delle mani. La ricrescita dell’unghia sarà quindi molto meno evidente, e potremo tenere il nostro smalto più a lungo. Inoltre, le unghie dei piedi vengono sottoposte a meno stress rispetto a quelle delle mani. Per questo è più difficile che lo smalto si sbecchi o si rovini.

Può essere riparato se dovesse sbeccarsi

Possiamo anche adottare degli accorgimenti per far durare lo smalto ancora più a lungo. Il primo è quello di non indossare scarpe che potrebbero provocare sfregamento sulle unghie dei piedi e quindi far sbeccare lo smalto. Poi è sempre importante mantenere i nostri piedi in massima forma con una regolare pedicure quotidiana. Facciamo un pediluvio (ecco come prepararne uno perfetto in casa) e rimuoviamo pellicine e cuticole.

Se lo smalto dovesse sbeccarsi, possiamo rivolgerci alla nostra estetista di fiducia che saprà ripararlo senza dover rifare da capo tutta la pedicure. Ecco quanto dura lo smalto semipermanente sulle unghie dei piedi e come farlo durare più a lungo.

Consigliati per te