Quanto bisogna camminare o correre per bruciare le calorie di una pizza?

Chiunque vorrebbe smaltire subito quello che ha mangiato, mangia per evitare di ingrassare ulteriormente. Chi non conduce una vita sedentaria si chiede quanto bisogna camminare o correre per bruciare le calorie di una pizza. Al contrario, chi non pratica sport non si pone questo interrogativo e al massimo cerca di convivere con eventuali sensi di colpa. Nel corso della vita sperimentiamo un po’ tutti delle variazioni di peso relative a particolari periodi o tensioni particolari. Da un lato vi è chi ingerisce maggiori quantità di cibo quando si trova ad affrontare situazioni di stress e di profondo disagio esistenziale. Dall’altro vi è chi invece affronta le situazioni più difficili consumando sempre meno cibo e trascurando una corretta ed equilibrata dieta alimentare.

Chi invece ormai da anni ingaggia una costante lotta contro il sovrappeso si chiede quanto bisogna camminare o correre per bruciare le calorie di una pizza. Altri ancora si chiedono cosa privilegiare fra “Corsa o camminata veloce per combattere la cellulite e perdere peso?”. Di sicuro, non sarà la pizza una volta o due a settimana a determinare una variazione ponderale sensibile soprattutto se il soggetto pratica sport. Tuttavia conviene conoscere con più esattezza quale sia l’apporto calorico dei cibi che si inseriscono nelle proprie abitudini alimentari.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quanto bisogna camminare o correre per bruciare le calorie di una pizza?

Conviene anzitutto consultare le Linee guida per una sana alimentazione italiana presenti sul portale del Ministero della salute. Nel documento si raccomanda di mantenere il peso sotto controllo e di condurre uno stile di vita attivo. Nello specifico, figurano i valori approssimativi delle calorie che si bruciano quando si svolgono alcune particolari attività come stirare, lavorare in campagna, spalare, lavare pavimenti. Le calorie che si bruciano per ogni minuto di camminata in pianura alla velocità di 4 Km/ora sono pari ad un massimo di 3,5. Il dispendio energetico aumenta a 15 calorie al minuto se invece si corre ad una velocità di 12 km/ora, ma per sostenere ritmi di corsa simili occorre allenamento.

Pertanto quanto bisogna camminare o correre per bruciare le calorie di una pizza semplice come la margherita senza l’aggiunta di condimenti particolari? In modo approssimativo, e senza pretesa di precisione da farmacista, una pizza margherita contiene poco più di 700 calorie fra carboidrati, grassi e proteine. Da ricordare che in mezz’ora di corsa una donna di circa 40 anni consuma fra le 500 e le 600 calorie con una velocità media di 12 km/ora, mentre un uomo 450/500. In un’ora di camminata a passo veloce invece le calorie che si possono consumare si aggirano attorno alle 300, ma molto dipende anche dal terreno. Una camminata in salita fa bruciare di più e ancor di più, fino quasi a 600 calorie, una camminata con le ciaspole sulla neve. Sta a voi dunque valutare quale attività sportiva privilegiare, a quale intensità e quanto a lungo.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te