Quando la puzza di fritto o di pesce invade casa ecco come fare per profumare la cucina rapidamente

Che siamo noi a cucinare o che siano i vicini, l’odore di fritto o di pesce si sente. È uno di quegli odori che rimane in casa per un bel po’ di tempo. Se sono gli altri a cucinare, basta chiudere le finestre e aspettare che finiscano. Anche se d’estate potrebbe risultare complesso, visto il caldo. Se invece siamo noi stessi a cucinare cibi dall’odore pesante, allora dobbiamo ingegnarci in qualche modo.

Prepariamo la casa alla puzza

Una delle prime cose da fare assolutamente è chiudere le porte di tutte le stanze in casa. Se abbiamo la cucina divisa dal resto della casa, allora basterà chiudere quella porta.

Ma che la cucina sia separata o che vi sia un open space, il cattivo odore non guarda in faccia a nessuno. E quindi possiamo avere la cucina bella carica di puzza oppure l’intero spazio, ma non fa comunque alcuna differenza.

Con il pesce ad esempio si possono cucinare delle ricette veramente deliziose. Si possono anche preparare dei contorni, non solo primi piatti.

Un metodo per dare profumo alla cucina maleodorante c’è. E possiamo farlo noi a casa, in poco tempo e con pochi ingredienti segreti, ma che troviamo in casa.

Quando la puzza di fritto o di pesce invade casa ecco come fare per profumare la cucina rapidamente

Pochi e semplici ingredienti, massimo risultato. Sconfiggiamo l’odore di fritto e di pesce e ridiamo luce e profumo alla nostra cucina.

Gli ingredienti da usare sono aceto di alcol, buccia di limone e bergamotto. I primi due sono facilmente reperibili, sarà forse più complesso trovare il terzo. In ogni modo esistono tantissimi liquidi al bergamotto, quindi potremmo usare un pochino di quelli.

Quello che occorre fare sarà riempire un contenitore con l’aceto di alcol, la buccia di limone e quella di bergamotto. Chiudiamo il contenitore e mettiamo in frigo. Sì, infatti non andremo ad usarlo subito, quindi non friggiamo se il nostro profumatore non è pronto.

Dopo due settimane possiamo tirarlo fuori dal frigo e metterlo all’interno di una boccetta di vetro con dei bastoncini per dare odore continuo alla cucina.

Per un effetto invece più strong possiamo inserire il liquido creato all’interno di un nebulizzatore e spruzzarlo poi per casa. In questo modo andremo a coprire l’odore di fritto o di pesce.

E così, quando la puzza di fritto o di pesce invade la nostra cucina, spruzziamo subito il nostro super profumatore fai da te. E visto che siamo in tema odori e profumi, con un frutto simile a quelli che abbiamo usato per aspergere la cucina, possiamo ridare un nuovo naso alle nostre scarpe.

Lettura consigliata

Se i vestiti hanno un cattivo odore la colpa è l’umidità nell’armadio che possiamo risolvere con questo cibo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te