Quali sarebbero i cibi che nutrono al meglio i neuroni per avere il cervello e la memoria sempre in forma

Mens sana in corpore sano non è solo una locuzione latina, ma è anche il segreto per la longevità. Che porta a vivere più a lungo, ma anche in salute durante la vecchiaia. Da questo punto di vista è fondamentale sia l’attività fisica giornaliera, sia l’alimentazione corretta e bilanciata. Il tutto unito all’assenza di vizi che accorciano la vita. Su tutti il consumo sistematico di alcol, che poi sfocia quasi sempre nell’abuso, ma anche il tabagismo.

Detto questo, vediamo allora quali sono gli alimenti che, nell’ambito di una dieta bilanciata, possono permettere di arrivare anche a 90 anni e oltre nel pieno della lucidità. Ovverosia, tutti quei cibi che sarebbero in grado di nutrire i neuroni e di mantenerli attivi a lungo. Alimenti che garantiscono quindi una memoria e un cervello sempre in ottima forma.

Quali sarebbero i cibi che nutrono al meglio i neuroni per avere il cervello e la memoria sempre in forma

Nel dettaglio, per nutrire i neuroni, in realtà la dieta varia, sana ed equilibrata è sempre la migliore scelta, per mantenere in forma tanto il cervello quanto la memoria.

Questo perché è vero che, per esempio, la carne e il pesce, grazie al fosforo, promuovono naturalmente la funzione cerebrale. In realtà, però, sono funzionali allo scopo pure tantissimi altri cibi. Dai cereali integrali alle uova, passando per i pomodori, per la frutta secca, per i mirtilli e per la frutta come le arance.

Questa è quindi la risposta su quali sarebbero i cibi che nutrono al meglio i neuroni. Di conseguenza, nella scelta della dieta che nutre la mente, in realtà non ha alcun senso mangiare carne e pesce tutti i giorni. In quanto si tratterebbe di un regime alimentare scorretto, in quanto non bilanciato. Occorre mangiare davvero di tutto e nelle giuste quantità. Ovverosia, con un apporto calorico che sia sempre in linea con il proprio fabbisogno giornaliero.

Perché è necessario mantenere i neuroni attivi contrastando la loro tendenza a morire

Con l’avanzare dell’età, i neuroni tendono a morire seguendo quello che è il naturale e inevitabile processo di invecchiamento. Ma questo processo, con la conduzione di una vita sana sotto tutti i punti di vista, si può rallentare. In questo modo anche dopo i 70 anni si può vivere in buona salute. Il che significa avere ancora ottime capacità non solo cognitive, ma anche motorie e sensoriali.

Approfondimento

Ecco i cibi straordinari alleati dei neuroni, che nutrono il cervello e migliorano l’intelligenza per una mente scaltra e pronta a prova di concorsone

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te