Quali esami e controlli fare dopo i 50 anni per non trascurare la salute

Avere riguardo della propria salute è il modo migliore per prevenire eventuali malattie e malesseri. Spesso, però, siamo presi da mille impegni e pensieri e trascuriamo le cose che a prima vista crediamo di poter rimandare. Per non trattare male il nostro corpo è importante mantenere uno stile di vita regolare, adottare un’alimentazione equilibrata e fare tanta attività fisica.

Oltre le regole base, è opportuno creare una strategia, ovvero programmare delle visite specialistiche, per avere il quadro clinico più completo possibile. Per ogni fascia d’età e stato di salute, è indicato eseguire deli esami per intercettare anomalie. La prevenzione e la diagnosi precoce sono fondamentali per poter vivere meglio e più a lungo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Vediamo quali esami e controlli fare dopo i 50 anni per non trascurare la salute delle donne, per individuare eventuali anomalie.

Esami del sangue

Per capire i livelli di zucchero e gasso nel sangue, almeno una volta l’anno è indicato fare le analisi del sangue. I valori di trigliceridi, colesterolo e glicemia dovranno essere nella norma. È consigliabile controllare i parametri dell’emocromo, sideremia, transaminasi, per capire lo stato dei reni, fegato e controllare i sintomi della menopausa.

Il cuore

Superati i 50 anni, le donne in menopausa sono a rischio di malattie cardiache. Terminando l’attività ormonale, la pressione arteriosa può risentirne, le coronarie non sono più protette dagli estrogeni. È il caso, quindi, di svolgere controlli dal cardiologo annualmente, per prevenire eventuali disturbi.

Ecografia e pap test

Sono quasi d’obbligo per tutte le donne over 50, mammografia e controllo del collo dell’utero, per scoprire possibili noduli. Queste visite dovrebbero essere eseguite almeno una volta l’anno, dai 30 anni in su.

Altri esami

Per programmare un check up completo, è possibile contattare centri convenzionati che si occupano di visite specialiste. Nella lista dei controlli importanti, rientrano anche i seguenti esami:

  • funzione tiroidea, per tenere sotto controllo la ghiandola,
  • doppler, per il sistema circolatorio di vene e arterie,
  • colonscopia,
  • spirometria, per la funzionalità polmonare,
  • mappa dei nei.

Ecco quali esami e controlli fare dopo i 50 anni per non trascurare la salute e prevenire disturbi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te