Quali documenti presentare all’INPS per ottenere il bonus diabete 2021

I malati di diabete hanno diritto ad una serie di agevolazioni che garantiscono benefici economici per la cura della patologia. Si va dall’esenzione del ticket sanitario al collocamento nelle categorie professionali protette. Così come il paziente diabetico ottiene il riconoscimento alla pensione anticipata se presenta un livello di inabilità almeno pari o superiore all’80%. In più il paziente ha modo di richiedere facilitazioni contributive e ottenere 2 mesi di contribuzione gratis per ogni anno di lavoro. Per godere di benefici ed esenzioni conviene anzitutto sapere quali documenti presentare all’INPS per ottenere il bonus diabete 2021.

In alcuni casi le patologie diabetiche si manifestano con una sintomatologia talmente vivace da compromettere le abilità professionali del soggetto. Se la Commissione sanitaria legale INPS riconosce la presenza di una condizione invalidante si matura il diritto ad assegni e trattamenti previdenziali. Al tal fine potrebbe tornare utile la lettura dell’articolo “Con quale tipo di diabete si ha diritto alla pensione di invalidità?”. Quando subentra un elevato grado di inabilità chi soffre di diabete ha difatti sempre più bisogno della presenza altrui per svolgere semplici azioni quotidiane.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

A conferma di ciò esiste per i familiari del diabetico la possibilità di fruire di permessi lavorativi della Legge 104. Ciò per consentire al parente di prestare cura e assistenza a chi soffre di diabete senza subire la decurtazione di somme di denaro dallo stipendio. Chi ha i requisiti per accedere a tali agevolazioni deve sapere quali documenti presentare all’INPS per ottenere il bonus diabete 2021.

Quali documenti presentare all’INPS per ottenere il bonus diabete 2021

Per vedersi riconoscere le agevolazioni relative al bonus diabete 2021 occorre anzitutto procurarsi il certificato medico telematico. Si dovrà pertanto richiedere al proprio medico di base di stilare un certificato che attesti la specifica patologia di cui si soffre. Il certificato riporterà pertanto la presenza di diabete mellito di tipo 1 o 2, di acromelia con complicanze, di sindrome di cushing e così via.

Se non si ha dimestichezza con i servizi online che l’INPS mette a disposizione dell’utente ci si potrà rivolgere al Patronato. In tale sede occorrerà presentare il codice fiscale, il documento di identità in corso di validità, i propri dati anagrafici. A ciò si deve aggiungere l’indicazione delle coordinate bancarie per l’accredito del bonus e il verbale attestante la condizione di invalidità.

In alternativa si può accedere direttamente alla pagina “Invalidità civile-Invio domanda di riconoscimento dei requisiti sanitari da cittadino”. In tal caso si può procedere in autonomia se si dispone di SPID, Carta nazionale dei servizi o carta di identità elettronica. Anche il Lettore che opta per l’invio telematico si chiede quali documenti presentare all’INPS per ottenere il bonus diabete 2021. La documentazione da inviare non cambia, ma bisogna compilare la richiesta inserendo i dati, il numero di certificato medico e le altre informazioni che l’Ente richiede. Dopo l’acquisizione della richiesta l’INPS comunica data e luogo di convocazione per la visita di accertamento. Alla Commissione sanitaria legale il richiedente dovrà esibire tutta la documentazione medica attestante la patologia, il documento di identità, la tessera sanitaria.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te