Pulire o lucidare pavimenti e superfici in marmo non sarà un problema con questi rimedi naturali che pochi conoscono 

Le pulizie di casa sono un vero e proprio universo che, come a nostre spese ben sappiamo, nasconde un numero non indifferente di insidie.

Tra gli obiettivi più difficili rientra sicuramente il lavaggio dei vetri: come evitare i temutissimi aloni?

Se poi dovessimo eleggere l’ambiente della casa che più ci causa problemi, non avremmo esitazione a riconoscerlo nel bagno.

Non solo bisogna sgrassare i sanitari, ma anche igienizzarli e soprattutto cercare di mantenere un profumo fresco e piacevole.

Anche la pulizia dei pavimenti non è certo un affare migliore, visto che molte superfici, come ad esempio il parquet, sono particolarmente delicate.

Tuttavia, non sempre è necessario ricorrere all’acquisto di svariati prodotti, ma si può operare anche con detergenti naturali confezionati con semplici ingredienti casalinghi.

Detto questo, il parquet non è certamente l’unica superficie che può darci del filo da torcere.

Ugualmente impegnativo è infatti il marmo, materiale che spesso viene scelto per la pavimentazione o per i ripiani di bagni e cucine.

Pulire o lucidare pavimenti e superfici in marmo non sarà un problema con questi rimedi naturali che pochi conoscono

Anche in questi casi un pot pourri di detersivi potrebbe accorrere in nostro soccorso, ma dobbiamo evitare di commettere alcuni errori grossolani.

Per esempio, vietato usare l’aceto sia di vino che di mele, in quanto risulterebbero corrosivi per questo tipo di pietra.

Anche la candeggina è fortemente sconsigliata, visto che tenderebbe a favorire la formazione di aloni anziché contrastarla.

Fatte queste premesse, è ora di scoprire come realizzare un detergente naturale per pulire o lucidare pavimenti e superfici in marmo.

Prima di tutto è necessario spolverare con un panno in microfibra o con un vecchio maglione di lana per evitare che la superficie resti appiccicaticcia.

Poi si procede con il lavaggio, per cui ci occorreranno:

  • un secchio con tre litri di acqua calda;
  • 2 cucchiai di bicarbonato;
  • 2 cucchiai di sapone di Marsiglia in scaglie.

Dopo aver amalgamato gli ingredienti, imbeviamo e strizziamo un panno e passiamolo sul pavimento con movimenti circolari.

Fatto asciugare, passiamo alla lucidatura, per cui andremo a combinare 3 cucchiai di bicarbonato con un po’ d’acqua, ottenendo una pasta cremosa.

Dopo averla applicata sulla superficie da trattare, non cominciamo a strofinare, ma semplicemente lasciamo agire per circa 30 minuti per poi risciacquare con acqua calda.

Al posto del panno in microfibra, come precedentemente anticipato, in questa fase di lucidatura meglio preferire la levigatezza di un vecchio maglione di lana.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te