Probabile inversione rialzista in arrivo per azioni sottovalutate

Sulla solidità e sulla buona gestione della società Brembo ci siamo già dilungati in un precedente report. Basti pensare che la società, in un’epoca di approvvigionamenti molto difficili, avendo con lungimiranza rifornito il magazzino in anticipo, sta avendo meno difficoltà rispetto ai suoi competitors.

Dal punto di vista dell’andamento in Borsa, invece, le cose non stanno andando benissimo. Nel medio/lungo periodo, infatti, lo scenario è molto incerto, trovandosi le quotazioni molto vicine sia a livelli che potrebbero far partire il titolo al rialzo, che a livelli che potrebbero spingere al ribasso.

Tuttavia, c’è una probabile inversione rialzista in arrivo per azioni sottovalutate come Brembo.

Perché queste azioni sono sottovalutate

Secondo il rapporto prezzo su utili le azioni Brembo sono sottovalutate di circa il 10%. Sottovalutazione che sale al 25% se si guarda al fair value calcolato con il metodo del discounted cash flow. Infine, secondo alcune riviste specializzate gli analisti hanno un consenso medio mantenere e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 30% circa. La dispersione tra le diverse raccomandazioni, invece, è del 14%.

Altro aspetto positivo è il rapporto tra capitalizzazione e fatturato, che è di poco inferiore a 1. Tuttavia, risulta essere superiore di circa il 30% rispetto alla media dei competitors di Brembo.

L’indice di liquidità è molto superiore a 1, per cui non ci sono problemi riguardo la situazione finanziaria. Inoltre, il rapporto tra debito e capitalizzazione è pari a circa il 50%, un ottimo risultato.

Probabile inversione rialzista in arrivo per azioni sottovalutate: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo Brembo (MIL:BRE) ha chiuso la seduta del 21 settembre a quota 8,795 euro, in ribasso dell’1,46% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso è ribassista, ma le quotazioni si trovano su livelli che nel corso del 2022 già quattro volte hanno respinto i tentativi di accelerare al ribasso. Dal punto di vista storico, quindi, potrebbe essere probabile un’inversione rialzista nel corso delle prossime sedute. Una conferma in tal senso si potrebbe avere con una chiusura giornaliera superiore a 9,176 euro.

Qualora, invece, si dovesse continuare al ribasso, l’obiettivo più probabile si trova in area 8,37 euro (I obiettivo di prezzo). Gli altri probabili obiettivi a seguire sono indicati in figura.

brembo

Lettura consigliata

Il rialzo dei tassi di interesse farà crollare i mercati azionari?

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te