Primavera tempo di allergie e chi ne soffre deve eliminare assolutamente questo oggetto dalla camera

Mettiamo una normale primavera con tutte le sue fioriture. Aggiungiamoci tre mesi senza pioggia come quest’anno e chi soffre di allergie deve farsi il segno della croce. Primavera tempo di allergie e chi ne soffre deve eliminare assolutamente questo oggetto dalla camera: il tappeto. Per quanto bello e prezioso, in questo momento è un vero e proprio cannone puntato sulla nostra salute. Vediamo con i nostri Esperti della Redazione come rendere le camere più salutari durante il periodo dell’impollinazione.

La camera è un ambiente pericoloso per chi soffre di allergie

Solitamente pensiamo che i teatri più pericolosi per chi soffre di allergie primaverili siano i giardini e il verde di casa. In parte vero. Anche e soprattutto quando sfalciamo l’erba o potiamo le piante. Ma, in questi casi, potremmo anche usare le mascherine. Ben diverso è il discorso di notte. In camera passiamo diverse ore, alla mercè degli acari che si depositano su:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • tappeti;
  • materasso, lenzuola e copriletto;
  • cuscino e federa;
  • tende.

Oltre, ovviamente a tutte le superfici che circondano il nostro sonno, anche se con minor rischio dei tessuti. Primavera tempo di allergie e chi ne soffre deve eliminare assolutamente questo oggetto dalla camera, per non soffrire le pene dell’inferno. Quindi, puliamolo, igienizziamolo e riproponiamolo a fine estate. Ma, facciamo attenzione anche a non avere in camera della muffa nascosta, perché contribuisce alle nostre sofferenze. Come riportiamo nell’articolo di approfondimento.

Mal comune mezzo gaudio

I nostri Lettori che soffrono di allergie, e, ci mettiamo pure chi scrive nel mazzo, possono in parte consolarsi. Nel mondo 1 abitante su 2 soffre di riniti allergiche. Dopo aver visto che i tessuti della camera sono terreni particolarmente fertili per gli acari, ci concentriamo su un aspetto assai sottovalutato. Parliamo, infatti dello stress, che secondo un recente studio dell’Università americana dell’Ohio, comporta una maggior propensione a contrarre le allergie. Una scoperta, testimoniata e documentata da quasi 200 test umani di diverse età e di entrambi i sessi.

Ma, tutti con in comune varie allergie primaverili. Ebbene, il risultato non ammette repliche: quasi il 70% delle persone allergiche, nonché fortemente stressate, si dimostravano più deboli ed esposte agli attacchi allergici. Rispetto ai “non stressati”. Non solo, perché lo stress, che, come sappiamo ci indebolisce e diminuisce le nostre difese immunitarie, potenzialmente ci espone, secondo gli scienziati, a tutti i tipi di allergia. Ecco un altro buon motivo per cercare di curare l’ansia e vivere meglio.

Approfondimento

Prevenire la muffa di casa arredandola con queste due piante che assorbono l’umidità

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te