Possiamo cucinare un pollo tenerissimo senza olio o burro se abbiamo questo strumento in cucina

Può capitare che in vista dell’estate le persone si mettano a dieta. Magari si vuole recuperare la tonicità del proprio fisico o semplicemente si vuol stare meglio con se stessi. Ad ogni modo e per quale che sia la ragione, le diete impongono spesso la diminuzione o a volte l’eliminazione completa dei grassi, soprattutto il burro e l’olio scaldati. Inoltre, ricordiamo che è sempre importante consultare il proprio medico e dietologo prima di iniziare una qualunque dieta perché potrebbe andarne della nostra salute.

Ad ogni modo, anche se non siamo a dieta, possiamo comunque scoprire delle nuove forme di cucinare ed in special modo di preparare la carne. Gli Esperti di cucina di ProiezionidiBorsa hanno scelto il pollo perché è uno degli alimenti più consumati e graditi dagli italiani. In particolare, c’è un modo per cucinarlo che lo rende molto succoso e che non prevede l’uso di nessun grasso. Infatti, possiamo cucinare un pollo tenerissimo senza olio o margarina e burro se disponiamo di questo elettrodomestico in casa.

Roner

Chi ha la fortuna di permettersi di cenare in ristoranti di grande livello forse ne ha già sentito parlare. Infatti, il roner è uno strumento indispensabile per le cucine dei ristoranti che vogliono stupire i clienti. Sembra che il roner sia la creazione di un grandissimo chef stellato che viene dalla Spagna, Joan Roca. Il cuoco trova nella cottura sotto vuoto la sua firma e la sua personale forma di preparare i piatti. Di conseguenza, Roca ha voluto ideare una cucina in cui fosse possibile cucinare gli alimenti sotto vuoto in un unico strumento, il roner appunto. La grande rivoluzione di questa macchina è la possibilità di cuocere gli alimenti anche a basse temperature, per molto tempo. In questo modo, la cottura si diffonde perfettamente in tutto l’ingrediente senza bruciare le parti più esterne. Naturalmente bisogna ricordarsi che più scegliamo le basse temperature più abbiamo bisogno di tempo.

Possiamo cucinare un pollo tenerissimo senza olio o burro se abbiamo questo strumento in cucina

Parlando della cottura del pollo nel roner, bisogna ricordarsi che richiede tempo. Se non ne abbiamo, conviene certamente passarlo direttamente sulla griglia, ma con il rischio di bruciacchiarlo fuori e non cuocerlo bene dentro. Se invece usiamo il roner, impostiamo 40 gradi per due ore e poi passiamo la carne velocemente sulla griglia per darle quella doratura esterna che piace tanto. Per il pollo cotto in questa maniera bisognerebbe associare questa grande bottiglia di vino che arriva dalla Loira francese.

Approfondimento

Molti la evitano ma questa carne economica può diventare un piatto da chef stellato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te