Polpo, gamberi e calamari per questa deliziosa e facilissima insalata di mare

L’insalata di mare è il piatto che per distacco si distingue tra i grandi classici della dieta dell’estate. Ricca di gusto e sapore, l’insalata di mare può essere realizzata in moltissime varianti utilizzando pesci e molluschi che più ci piacciono. Nello specifico, oggi vedremo come utilizzare polpo, gamberi e calamari per questa deliziosa insalata di mare sfiziosa da realizzare e ricca.

Il trucco sarà nella rapida cottura degli alimenti rispettandone il sapore e le proprietà nutritive e nella salsa di accompagnamento che la renderà indimenticabile. Senza ulteriori indugi, allora, vediamo come cucinare questa autentica delizia.

Ingredienti e preparazione

Come detto in precedenza, gli ingredienti protagonisti di questa ricca insalata di mare saranno molluschi e crostacei. Ma, oltre questi, utilizzeremo ulteriori aggiunte che renderanno ancor più ricca di sapore questa portata da servire a pranzo e cena. Gli ingredienti per la preparazione sono:

  • polpo;
  • gamberi;
  • calamari;
  • pepe in grani;
  • aceto;
  • foglia di alloro;
  • limone;
  • olio;
  • prezzemolo;
  • basilico;
  • pomodorini gialli e rossi.

Per prima cosa dovremo insaporire l’acqua in cui molto rapidamente cuoceremo i pesci. In una pentola capiente, dunque, metteremo il pepe in grani, foglia d’alloro, scorza di limone e un goccio di aceto. Mentre l’acqua raggiunge il bollore, tagliamo a cubetti i tentacoli e la testa del polpo per poi calarli nell’acqua una volta bollente. Il polpo dovrà cuocere per circa 30 minuti fin quando non risulterà morbido e tenero in bocca.

Polpo, gamberi e calamari per questa deliziosa e facilissima insalata di mare

Mentre il polpo cuoce ci dedicheremo alla pulizia dei gamberi. Rimuoviamo da questi il carapace, ovvero il guscio esterno, e la testa avendo premura di conservarli. Infatti con i cosiddetti “scarti del gambero” possiamo dare vita ad una deliziosa salsa per condire pasta e risotti da fare in pochi passaggi. Una volta rimossi il carapace e la testa, elimineremo anche gli intestini, ovvero il piccolo filo nero presente sul dorso del gambero. Stessa procedura di pulizia dovrà essere operata anche per il calamaro che, poi, taglieremo a rondelle.

Quando mancheranno un paio di minuti alla cottura completa del polpo, metteremo nella stessa pentola anche gamberi e calamari e attenderemo che cuociano. Nel frattempo in una ciotola mettiamo succo di limone, olio, sale e prezzemolo tritato finemente e mescoliamo con una frusta o una forchetta. Una volta ottenuta l’emulsione aggiungeremo i pomodorini tagliati a metà e il pesce appena cotto. Mescoliamo il tutto e portiamo in tavola una volta freddato aggiungendo un giro di olio d’oliva e delle foglie di basilico.

Lettura consigliata

Invece degli spaghetti alle vongole ecco come condire la pasta con un fenomenale sugo di pesce
(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te