Pochi sanno che questo formaggio è ottimo per chi soffre di colesterolo alto

Molto frequentemente si consiglia di limitare l’assunzione di formaggi. Infatti, alcune tipologie di formaggio non sono alleate di colesterolo e trigliceridi.

Esistono, però, alcuni formaggi che vengono ritenuti meno dannosi di altri. Tra questi troviamo la feta greca, un formaggio prodotto con latte di capra e pecora diffuso e apprezzato in tutto il mondo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Si tratta di un formaggio bianco, senza crosta e commercializzato in fette rettangolari.

Pochi sanno che questo formaggio è ottimo per chi soffre di colesterolo alto

Le caratteristiche nutrizionali di questo formaggio sono diverse e varie. Infatti, contiene una bassa quantità di lattosio che lo rende ottimo da inserire nella dieta di chi è leggermente intollerante a questa sostanza.

Tuttavia, nel caso di soggetti intolleranti, si consiglia di consultare il medico prima di inserire la feta nella dieta.

Chi soffre di colesterolo alto potrà consumare la feta ma con moderazione. Si tratta di un formaggio che contiene meno colesterolo rispetto ad altri: 68 mg per 100 grammi di prodotto.

Inoltre, è una preziosa fonte di vitamine, proteine e sali minerali. Tuttavia, l’alta percentuale di sale la rende sconsigliata per coloro che soffrono di pressione alta.

Un consumo eccessivo di alimenti ricchi di sodio, infatti, è considerato un fattore di rischio per lo sviluppo di ipertensione arteriosa. Si sconsiglia di superare i 100-150 grammi di feta a giorno.

Ricotta di capra

La ricotta di capra è un latticino e non propriamente un formaggio. Si tratta di un alimento ricco di vitamine A, B, C, E ed elementi come calcio, magnesio, ferro e selenio.

La ricotta di capra è consigliata nella dieta di chi soffre di ipertensione arteriosa. È un alimento molto digeribile consigliato anche a chi pratica sport e a chi soffre di disturbi gastrici.

Tra i latticini, poi, è uno di quelli che ha i più bassi indici di colesterolo: 42 mg per 100 grammi di prodotto.

Anche in questo caso, però è bene non esagerare e limitare il consumo a pochi grammi al giorno.

Inoltre, chi soffre di intolleranze al latte di vacca molto probabilmente non tollererà neppure quello di pecora.

Per questo motivo si consiglia di consultare il medico in caso di intolleranze o allergie. Pochi sanno che questo formaggio è ottimo per chi soffre di colesterolo alto ma, in ogni caso, sarà bene non eccedere.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te