Pochi sanno che per eliminare qualsiasi cattivo odore da armadio e scarpiera potrebbe bastare questo comune ingrediente 

Avere un armadio che profuma di pulito è molto importante. Infatti, capita spesso che proprio da questo mobile si sprigioni un terribile odore di muffa e di chiuso. Inevitabilmente anche tutti gli indumenti che vi conserviamo avranno lo stesso odore. Per non parlare del terribile olezzo che si sente aprendo la scarpiera che ci costringe a tapparci il naso.

Purtroppo è normale che le scarpe emanino cattivo odore subito dopo averle usate. A causarlo sono sudore, pelle morta e batteri all’interno delle calzature. La situazione peggiora se li riponiamo in un ambiente chiuso come la scarpiera. Il problema è che, a quel punto, togliere il cattivo odore da scarpe e vestiti diventa difficile perché ne sono impregnati. Così ci vediamo costretti a rilavare gli indumenti piuttosto che indossarli puzzolenti. Facciamo attenzione, perché nessuno ci pensa mai ma questa è la causa del cattivo odore della lavatrice.

Pochi sanno che per eliminare qualsiasi cattivo odore da armadio e scarpiera potrebbe bastare questo comune ingrediente che troveremo nella dispensa della cucina. L’ingrediente che useremo, come accade per il bicarbonato, è in grado di assorbire gli odori dell’ambiente in cui si trova. In questo caso sarà sufficiente lasciarne una piccola ciotola nella cabina armadio, nei cassetti o nella scarpiera. Adesso vediamo insieme di cosa si tratta e perché ci cambierà la vita.

Pochi sanno che per eliminare qualsiasi cattivo odore da armadio e scarpiera potrebbe bastare questo comune ingrediente

Esistono molti alimenti che naturalmente sono capaci di assorbire cattivi odori e umidità. Per esempio, abbiamo visto come usare una ciotola di riso nell’armadio per ottenere questo straordinario beneficio sui vestiti. Oggi, invece, parliamo di un altro straordinario cereale. Nel Mondo è l’ingrediente più usato come base per la colazione. Si tratta dell’avena e, più precisamente, dei fiocchi d’avena.

Siamo abituati a mangiarli nel muesli mattutino oppure a prepararci biscotti e torte. Eppure, l’avena ha molti altri utilizzi. Uno tra questi si basa sulla proprietà di questo cereale di catturare gli odori. Funziona sia col chicco intero, sia sotto forma di fiocchi che in farina. Ne basta una manciata per risolvere il vecchio problema di armadi e scarpiere maleodoranti.

Possiamo mettere un pugno di avena in un barattolo o in una ciotolina senza coperchio. Poi, non resta che riporre il contenitore all’interno della stanza o dell’ambiente che vogliano deodorare. Già dopo qualche ora, l’avena avrà assorbito i cattivi odori e l’umidità in eccesso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te