Pochi lo sanno ma questo è uno dei cibi che potrebbe essere tra i primi responsabili dell’emicrania

L’emicrania è, purtroppo, un problema che affligge tantissime persone. Per molti si tratta di una situazione poco frequente, per quanto comunque dolorosa e fastidiosa. Per altri, invece, può diventare un vero e proprio incubo. Infatti, alcune persone vivono questo tipo di situazione a livello quotidiano o quasi, e spesso non riescono a trovare una soluzione efficace. Per prima cosa parliamone con il nostro medico e cerchiamo di trovare assieme a lui le cause di questo problema, analizzando stile di vita, alimentazione e ogni aspetto della nostra routine coinvolto.

Pochi lo sanno ma questo è uno dei cibi che potrebbe essere tra i primi responsabili dell’emicrania

Il mal di testa può avere tantissime cause. Dalle abitudini sbagliate al consumo di alimenti e bevande che non fanno altro che peggiorare la situazione. Oggi concentriamoci in particolar modo sull’alimentazione, che potrebbe condurre a questo fortissimo fastidio. E, soprattutto, poniamo il focus su un cibo specifico: il pesce affumicato. Pochi lo sanno ma questo è uno dei cibi che potrebbe essere tra i primi responsabili dell’emicrania. Infatti, pare che questo alimento nella fattispecie contenga delle sostanze chimiche. E queste ultime sarebbero una delle cause di emicrania. Ovviamente, questo non significa eliminare questo cibo a priori dalla propria dieta.

Piuttosto, in questo caso si parla di informazioni da immagazzinare e di consapevolezza maggiore nell’ambito di alimenti e problemi che molti di noi potrebbero affrontare, purtroppo, a volte, anche a livello quotidiano. Quindi, presentare questo dubbio al nostro medico di fiducia e chiedere cosa fare in questo caso, potrà certamente aprirci una strada verso il benessere.

L’Istituto Superiore di Sanità ci indica il pesce affumicato e ci spiega cosa fare qualora dovessimo riscontrare un mal di testa ricorrente

L’Istituto Superiore di Sanità affronta l’argomento con molta attenzione. E tenta, il più possibile, di spiegare alcune linee guida generiche che possano aiutare a prevenire questo tipo di problema. Si tratta, infatti, di una situazione che coinvolge tante persone. E non sono pochi coloro che ne sono afflitti e che non sanno come rimediare. Ovviamente, la prima cosa che dovremmo fare sarebbe quella di parlare con il proprio medico di fiducia. Infatti, le linee guida dell’Istituto Superiore di Sanità servono a dare un’idea del problema e delle sue cause, ma è ovvio che ci siano casi particolari, specifici e soggettivi per ognuno di noi. Quindi, confrontarsi con il proprio medico, che conosce alla perfezione il nostro stato di salute e le nostre abitudini, sarà certamente la cosa migliore da fare.

Inoltre, l’ISS consiglia anche di compilare una sorta di diario su cui annotiamo le abitudini che adottiamo nella nostra vita quotidiana e i cibi che consumiamo ogni giorno. In questo modo, infatti, sarà certamente più semplice per il nostro medico di fiducia farsi un’idea precisa della situazione e capire se ci sia qualche cibo o azione che, nel nostro caso, potrebbe favorire una comparsa frequente e fastidiosa dell’emicrania.

Approfondimento

Nessuno conosce questo metodo semplicissimo per far passare il mal di testa in un lampo e a suggerirlo è proprio la scienza

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te