Pochi conoscono questa pianta perfetta per il porticato dai frutti spettacolari che resistono per mesi

L’estate volge al termine, le temperature si abbassano e le giornate diventano più corte. Tutto intorno a noi cambia. I colori diventano più scuri, meno intensi e i fiori estivi, del giardino, sfioriscono.

Ma in realtà se si trovano le piante giuste, quelle che resistono al freddo, possiamo avere giardini e balconi colorati anche in inverno. Ad esempio, possiamo coltivare questa straordinaria pianta dal pennacchio floreale, o ancora, rendere lo spazio esterno unico e particolare con questa pianta esuberante che fiorisce con la pioggia.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Pochi conoscono questa pianta perfetta per il porticato dai frutti spettacolari che resistono per mesi

Oggi Noi di ProiezionidiBorsa, vogliamo proporre ai nostri Lettori, una pianta molto particolare e tipicamente invernale che prede il nome di Nertera granadensis.

Purtroppo pochi conoscono questa pianta perfetta per il porticato dai frutti spettacolari che resistono per mesi. La Nertera è una piccola pianta molto decorativa e sempreverde, perfetta per abbellire balconi e giardini. Possiede degli steli intrecciati tra loro, delle foglie piccole di colore verde brillante e dei fiori poco appariscenti che fioriscono a giugno.

Ma quello che stupisce di questa piccola piantina sono i suoi frutti. Bacche tonde come perle, non commestibili, che durano per molti mesi. Il loro colore dipende dalla varietà scelta, ma di solito sono rosse o arancioni.

Come si coltiva

La Nertera è una pianta molto rustica che ama la luce e l’aria. Teme, però, l’esposizione diretta con i raggi solari che potrebbero rovinare le sue foglie. Una pianta che predilige il clima mite e non le temperature fredde. Infatti, se coltivata in vaso, ricordiamo durante l’inverno di spostarla in un luogo riparato o posizionarla dentro casa.

Le innaffiature sono costanti durante il periodo primaverile ed estivo, mentre in inverno l’irrigazione diminuirà notevolmente. Ricordiamo di evitare i ristagni di acqua che potrebbero danneggiare le radici.

Una pianta dalla crescita veloce che ha bisogno di un terreno fertile, sabbioso e ben drenato. Durante l’estate mescoliamo il concime naturale a base di azoto, potassio e fosforo nell’acqua di irrigazione. Inoltre, necessita di poca manutenzione, basterà semplicemente eliminare le parti secche.

Le malattie pericolose

La Nertera può essere colpita da parassiti e afidi che rallentano la sua crescita e la rendono poco gradevole. Per eliminarli basta utilizzare un antiparassitario naturale o chimico. Se le foglie diventano scure probabilmente sono state bruciate dal sole, mentre se la pianta è sofferente e avvizzisce, le abbiamo dato poca acqua.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te