Giardini coloratissimi anche in autunno con questa pianta esuberante che fiorisce con la pioggia

Chi pensa che in autunno e in inverno i balconi e i giardini non possano essere colorati e profumati come in primavera, si sbaglia di grosso. Ci sono delle piante, che anche con le temperatura più fredde, regalano delle fioriture meravigliose lasciando tutti a bocca aperta. Ad esempio bastano queste 2 piante dai colori variopinti per avere balconi mozzafiato anche in autunno.

Giardini coloratissimi anche in autunno con questa pianta esuberante che fiorisce con la pioggia

Oggi Noi di ProiezionidiBorsa vogliamo proporre ai nostri Lettori, una pianta dal nome non proprio facile da pronunciare, ma che sicuramente regalerà molte soddisfazioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Parliamo dello “Zephyranthes” o comunemente definito “Giglio della pioggia”. Chiamato così perché, nei luoghi di origine, produce foglie e fiori durante o dopo il periodo delle piogge, e in seguito ad una lunga siccità.

Il Giglio della pioggia è una piccola pianta che proviene dell’America centrale e meridionale, che non supera i 30 centimetri di altezza.

È formata da foglie che somigliano a degli steli di erba e da fiori a forma di stella, molto semplici e rustici, ma che regalano dei bellissimi colori brillanti. Una pianta perfetta per l’autunno, proprio perché fiorisce anche in questi mesi.

Ma come si coltiva questa pianta rustica

Il Giglio della pioggia è una pianta molto semplice da coltivare sia in vaso che direttamente in giardino. Non necessita di particolari cure, ma solo di qualche accortezza. Infatti possiamo avere giardini coloratissimi anche in autunno con questa pianta esuberante che fiorisce con la pioggia.

È definita bulbosa, perché la produzione dei fiori avviene attraverso il bulbo. Questa pianta ama i luoghi molto luminosi ma non le temperature rigide. Infatti se coltiviamo il Giglio della pioggia in giardino, bisogna tutelarlo dal gelo e pacciamare il terreno, per evitare che bulbi si rovinino.

Necessita di un terreno fertile, ben drenato e di innaffiature abbondanti solo durante il periodo della fioritura. Facciamo molta attenzione però, a non esagerare e ad evitare i ristagni di acqua dannosi per le radici.

Il Giglio della pioggia, non ha bisogno di potature, ma possiamo eliminare le foglie solo quando sono secche.

Qualche altro piccolo consiglio

Il Giglio della pioggia è molto resistente. Non teme particolari attacchi di parassiti, afidi e malattie specifiche. Ma facciamo molta attenzione ai ristagni di acqua e all’umidità, perché potrebbero provocare la muffa e il marciume, rovinando bulbi, radici e foglie. Quindi innaffiamo sempre con cautela.

Approfondimento

Si semina in estate e si ammira in inverno questa pianta dai colori mozzafiato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te