Più di 600 nuove assunzioni nel Comune di Milano ed ecco le figure ricercate, i titoli richiesti e come candidarsi

Notizie decisamente positive per gli abitanti della Lombardia e del Comune di Milano in cerca di occupazione. Pochi giorni fa è stato stretto un accordo sindacale che porterà al rafforzamento dell’organico di uno degli enti pubblici più importanti della regione. Sono infatti in arrivo più di 600 nuove assunzioni al Comune. Una campagna di reclutamento che si concluderà entro fine 2022 e che riguarderà moltissime figure professionali diverse. È il momento di scoprire quali sono, le modalità di selezione e i requisiti per presentare le candidature.

L’amministrazione comunale di Milano assumerà 662 persone entro l’anno

In questi giorni stiamo assistendo a numerosi annunci di enti pubblici e aziende legate alle amministrazioni relative a nuove campagne di assunzioni. L’ultima, recentissima, riguarda il Comune di Milano che ha deciso di rafforzare il proprio team con 662 nuovi professionisti.

Le opportunità sono moltissime e riguardano vari settori. In particolare si cercano 170 agenti di polizia che verranno assunti a tempo indeterminato. Le altre assunzioni nel settore dell’ordine pubblico riguarderanno 3 dirigenti, 34 ufficiali e altri 40 addetti alla polizia locale. Per questi ultimi 40 il contratto sarà a tempo determinato.

Buone notizie anche per chi lavora nel sociale, nella scuola, nell’educazione e nella cultura. A Palazzo Marino verranno assunti entro fine anno 99 addetti a servizi relativi all’educazione e 10 assistenti sociali. Per quanto riguarda la cultura ci sono 11 posti nei musei e 26 nelle biblioteche.

Saranno invece 74 i nuovi assunti direttamente all’interno dei diversi uffici comunali. I rimanenti 195 posti saranno occupati da altri professionisti. Per capire nel dettaglio quali sono si attendono in questi giorni le comunicazioni dei vertici dell’amministrazione.

Più di 600 nuove assunzioni nel Comune di Milano ed ecco le figure ricercate, i titoli richiesti e come candidarsi

La maggior parte delle nuove assunzioni arriverà tramite concorsi pubblici di selezione. Bandi che dovrebbero essere disponibili a giorni nella sezione Bandi di Concorso del sito del Comune di Milano. Per l’assunzione dei 74 addetti agli uffici, invece, si guarderà alle graduatorie già in essere e alla stabilizzazione dei lavoratori precari in organico.

La candidatura alle posizioni aperte dovrà essere fatta per via telematica al momento dell’uscita dei singoli bandi. Al di là degli specifici concorsi è importante ricordare i requisiti base per partecipare a tutte le selezioni pubbliche nel nostro Paese. Tra questi ci sono la cittadinanza italiana, il godimento dei diritti, sia civili che politici, la maggiore età e l’assenza di carichi penali pendenti. Oltre, ovviamente, all’idoneità fisica per la mansione per cui si fa domanda e la certificazione del titolo di studio ottenuto.

Lettura consigliata

Arrivano 2.600 nuovi posti di lavoro nel mondo dell’Università per diplomati, laureati e amministrativi

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te