Perché si gonfiano gli occhi quando si piange e cosa fare per rimediare

L’uomo piange e questa è una realtà che per molti non è ben accettata. Piangere significa produrre dagli occhi delle lacrime e questo si verifica a seguito di forti emozioni. Le emozioni che portano una persona a piangere sono il dolore, sia fisico che d’animo, la paura, ma anche la gioia e la felicità. Tante volte sentiamo dire che piangere è per persone deboli, ma questa è una convinzione sbagliata che la società sta portando avanti in modo molto pericoloso.

Infatti, le lacrime trattenute non fanno bene all’organismo. Il corpo e la mente hanno estremo bisogno di sfogare le emozioni forti attraverso il pianto, altrimenti l’organismo si ammalerà e inizieranno sintomi spiacevoli. C’è chi non si vergogna e non prova imbarazzo a piangere, anche in pubblico. L’unico inconveniente è che per riprendersi ci vuole un po’ di tempo perché gli occhi si gonfiano e non poco.

Ma perché si gonfiano gli occhi quando si piange? È un fenomeno che diamo per scontato e che accade a tutti, ma quali sono le cause? Come si fa per rimediare in poco tempo in modo da riprendere l’attività quotidiana senza disturbi? Nelle prossime righe tutti i dettagli su questo argomento.

Perché si gonfiano gli occhi quando si piange e cosa fare per rimediare subito

Quando una persona ha pianto si capisce e lo si nota soprattutto dal volto. Gli occhi diventano rossi e gonfi. Questo accade per un motivo ben preciso. Quando una persona piange, deve far uscire le lacrime dagli occhi, ma per fare questo la pressione attorno agli occhi si alza. Un po’ di liquido esce, mentre un’altra parte si accumula nel tessuto che circonda gli occhi.

Dal momento che la zona è particolarmente delicata e la pelle particolarmente sottile, ecco che si verifica il gonfiore. I vasi sanguigni devono sopportare molto più afflusso di sangue in poco tempo ed è naturale che si verifichino gli occhi rossi e la zona circostante appaia gonfia. Questo peggiora con le lacrime dovute alle emozioni perché sono quelle più ricche di ormoni, di proteine e di sodio. Partendo da queste informazioni non è difficile capire come rimediare.

I possibili rimedi

La soluzione migliore sarebbe quella di ridurre il sodio presente nell’organismo non assumendolo dal cibo. Questa soluzione, però, è alquanto irrealizzabile. Quindi, la cosa più efficiente da fare è quella di fare degli impacchi di acqua fredda sotto agli occhi. Inoltre, può aiutare picchiettare la zona in modo da far tornare la circolazione al suo stato normale. Infine, anche un collirio può essere un prezioso alleato.

Lettura consigliata

Pancia, caviglie e occhi gonfi potrebbero segnalare questa patologia 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te