Perché non dobbiamo assolutamente seguire questo rischioso consiglio quando prepariamo il sushi

Per molti il sushi è uno dei piaceri culinari a cui è difficile rinunciare. Questo piatto originario del Giappone si è imposto nei gusti degli italiani. Ormai i ristoranti giapponesi sono molto diffusi in tutta la penisola.

Questo piatto prelibato può avere proprietà benefiche, se si utilizzano materie prime di alta qualità e se si seguono le procedure corrette.
È bene sapere che decidiamo di cucinare il sushi a casa non dobbiamo assolutamente seguire questo rischioso consiglio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Quali sono i rischi

Non possiamo tacere che il consumo del sushi presenta dei rischi non indifferenti per la salute. Infatti, il pesce potrebbe essere contaminato da alcuni parassiti come l’anisakis che la cottura ucciderebbe. Nel caso del sushi il pesce è consumato crudo, per questo motivo è considerato un cibo a rischio.

Esiste un unico modo per ridurre i rischi nel consumo del sushi. Il pesce deve essere abbattuto. La procedura dell’abbattimento prevede che il pesce resti congelato a temperatura di meno 20 per almeno 24 ore.

Per il fatto che in questo momento i ristoranti sono chiusi alla sera in molti potrebbero essere tentati di preparare il sushi a casa propria. È un’idea molto buona, infatti potremo risparmiare molti soldi utilizzando materie prime prelibate. Qui troviamo alcuni suggerimenti per realizzare un pasto a base di sushi.

Perché non dobbiamo assolutamente seguire questo rischioso consiglio quando prepariamo il sushi

L’ostacolo che incontriamo se vogliamo preparare il sushi a casa nostra è che molto probabilmente non abbiamo un abbattitore. Cosa possiamo fare per minimizzare i rischi?

Ci sono alcuni influencer e cuochi del web che sostengono che si possa porre il pesce per il sushi nel freezer per quattro giorni. Assicurano che così facendo si avrà un risultato simile a quello dell’abbattitore.

In realtà, abbattere il pesce a casa aumentando le ore di surgelamento non è efficace. Infatti, il freezer non dà lo stesso risultato dell’abbattitore e le temperature che raggiunge non sono sufficienti.

Se decidiamo di preparare il sushi a casa nostra la cosa migliore è acquistare del pesce già abbattuto nella pescheria. Questo è l’unico modo per minimizzare i rischi derivati dal consumo di questo alimento.

Ecco spiegato perché non dobbiamo assolutamente seguire questo rischioso consiglio quando prepariamo il sushi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te