Perché il gatto si nasconde e cosa possiamo fare per aiutarlo a star bene

Il gatto è un animale affascinante con le sue abitudini e i suoi ritmi quotidiani. In alcuni casi, la routine del nostro amico a 4 zampe può essere condizionata da fattori esterni che può insinuare stati d’animo che segnalano che qualcosa non va.

Uno dei segnali più evidenti  di uno stato di malessere del nostro gatto, è quando si nasconde in angoli della casa dove non è facile trovarlo, ed in alcuni casi è possibile aiutarlo.

Perché il gatto si nasconde e cosa possiamo fare per aiutarlo a star bene

Oltre a motivi naturali, il nostro amico a 4 zampe può celare diversi problemi dietro all’abitudine di nascondersi in determinate circostanze. A differenza del cane, il gatto, ama gli spazi nascosti, come tra la sedia e il tavolo, sotto le coperte, negli armadi e così via. In alcuni casi, quando il gatto si nasconde, possono esserci problemi anche seri da non prendere sotto gamba.

Il primo caso è quando il nostro gatto non è molto socievole con altri animali o con altre persone. Solitamente questo succede nei primi mesi di vita di un gatto o quando è adottato già in età adulta. Questa condizione viene a crearsi quando un gatto è emotivamente scosso e diffidente. Alcuni casi si manifestano dopo un abbandono o troppo tempo trascorso da solo o anche quando viene separato troppo presto dalla sua famiglia.

Il secondo caso può verificarsi quando il gatto ha precedentemente avuto un trauma. Molti gatti, soprattutto quelli di strada, sono oggetto di maltrattamenti da parte di persone che non hanno la giusta sensibilità verso gli animali. Questo trauma porta il gatto ad avere diffidenza verso il prossimo, ed è una delle peggiori conseguenze a cui si può rimediare con amore quando si adotta un gatto “trovatello”.

Il terzo caso avviene quando il gatto viene stressato da vari cambiamenti, come traslochi, l’arrivo di un altro animale o anche l’arrivo di un bambino. In questi casi, con qualche attenzione e coccola in più si può tranquillizzare il nostro gatto e abituarlo alla nuova situazione.

Come aiutare il nostro felino e quando bisogna davvero preoccuparsi

Il gatto deve sentirsi a suo agio e deve avere i suoi spazi riservati dove può restare nascosto senza dover essere disturbato.

Non bisogna costringerlo ad uscire dal suo nascondiglio dove si sente al sicuro, soprattutto se si trova lì non per gioco o per il riposino quotidiano, ma per motivi di stress o di disagio. Bisogna aiutare il gatto a prendere fiducia nel padrone, coccolandolo e lasciandolo libero di sentirsi al sicuro quando vuole.

In alcuni casi, quelli più gravi, bisogna stare attenti perché potrebbe nascondersi per problemi seri e questo potrebbe dipendere da problemi fisici.

In questi casi, bisogna escludere tutti i casi precedenti e capire perché il gatto si è nascosto. Osservando le sue abitudini, si riuscirà a capire se è condizionato da fattori esterni o se ha problemi fisici. In quest’ultimo caso, sarà necessario portare con urgenza il nostro amico a 4 zampe per una visita dal veterinario.

Consigliati per te