Perché a Pasqua sono utili le palline di Natale

Il Natale è  passato da quasi tre mesi e la festività più vicina è la Pasqua. Con il tanto tempo che ormai passiamo fra le mura domestiche possiamo già iniziare a preparare qualche decorazione pasquale.

Quello che sembra molto strano è che proprio per addobbare la casa per Pasqua ci occorreranno delle palline di Natale.

Ma perché a Pasqua sono utili le palline di Natale? Per creare degli splendidi coniglietti pasquali!

Materiale

Il materiale occorrente è veramente poco ed soprattutto economico.

Occorre procurarsi due palline natalizie in polistirolo, una dovrà essere più piccola dell’altra. Servirà inoltre della colla a caldo, un cartoncino nero e bianco ed un pennarello nero.

Per far stare il coniglietto in equilibrio, occorrerà tagliare leggermente la prima pallina di polistirolo, quella più grande.

Con un coltellino da cucina si taglierà una sezione della circonferenza in modo che possa poggiare su un piano. Se la lama viene scaldata per qualche secondo con la fiamma di una candela, il taglio sarà più netto.

A questo punto si procede unendo con la colla a caldo le palline una sopra all’altra in modo da formare una specie  di “8”. Basterà qualche secondo e il polistirolo avrà fatto presa. Non resta altro che ritagliare le orecchie dai cartoncini.

Anche in questo caso la sagoma bianca sarà più grande rispetto a quella nera. O rosa.

Si incollano, poi, le due sagome a goccia delle orecchie una sopra all’altra. Si piegherà la parte non a punta andando a incollarla alla pallina natalizia più piccola. Non resta che disegnare gli occhietti e il resto del musetto con dei semplici pennarelli indelebili.

Consigliamo di disporre i simpatici coniglietti su un letto di muschio sempreverde. Decorazione perfetta se si uniscono anche alcune uova colorate per un centrotavola pasquale.

Ecco perché a Pasqua sono utili le palline di Natale!

Consigliati per te