Per ringiovanire lo sguardo di almeno 10 anni, superati i 40, basterebbe truccare gli occhi così evitando ritocchini e chirurgia estetica

Dopo i fatidici “anta”, si cominciano a notare i segni del tempo. È una cosa assolutamente naturale e che andrebbe accettata. Tra l’altro, i cambiamenti estetici non avvengono in maniera repentina dall’oggi al domani. Accadono in maniera piuttosto lenta e graduale, seppur incessante. La pelle comincia ad essere meno elastica e meno tonica. Al tempo stesso, cominciano a comparire le prime rughette. Come detto, si tratta di un processo fisiologico che dipende dalla graduale perdita di collagene. Essendo un fenomeno del tutto naturale, come tale andrebbe accettato. Molte donne, però, non riescono ad accettare questi cambiamenti del corpo. Tante, infatti, ricorrono a qualche ritocchino estetico, se non a vere e proprie operazioni chirurgiche.

Oggigiorno, tra lifting, filler e iniezioni di botulino, le possibilità sono davvero numerose. Le tecniche appena accennate sono utili per alzare lo sguardo e per ringiovanire la pelle, in quanto si vanno a riempire le prime rughette. Tali interventi, oltre ad essere piuttosto invasivi, sono anche abbastanza costosi. Ma, senza arrivare a tanto, possiamo migliorare di molto il nostro aspetto esteriore con il trucco. Con le giuste tecniche ed una buona manualità, il make up è il prezioso alleato di ogni donna. Sapientemente usato, il trucco può enfatizzare i punti di forza di ognuna e minimizzare eventuali difetti. Ad esempio, c’è una tecnica di trucco che apre lo sguardo ed è quindi indicata per chi ha gli occhi piccoli.

Per ringiovanire lo sguardo di almeno 10 anni, superati i 40, basterebbe truccare gli occhi così evitando ritocchini e chirurgia estetica

Elemento indispensabile del trucco occhi sono gli ombretti. Tuttavia, quando non si è più giovanissime, il rischio è di farlo finire nelle piccole pieghe della palpebra. In questo modo, si andranno ad accentuare le prime rughette. Per evitare questo increscioso problema, basterà applicare un buon primer levigante come base prima di procedere con il make up. Questo, infatti, serve per uniformare la pelle rendendola subito più compatta. Inoltre, sarebbe bene optare per ombretti in crema e non in polvere. Quest’ultima, infatti, tende a formare grumi.

Per quanto riguarda i colori, puntare sui toni naturali. Per un effetto sfumato, applicare la tinta più scura sulla palpebra mobile e quella più chiara sopra. In questo modo, renderemo lo sguardo più intenso e profondo. Per aprire l’occhio e conferire al volto un effetto lifting, bisognerebbe provare a pettinare le sopracciglia verso l’alto. In caso di peli radi e sottili, riempire i buchi con una matita.

Via libera anche a mascara ed eyeliner

Molte pensano che, dopo una “certa età”, eyeliner e mascara non vadano più applicati perché appesantiscono lo sguardo. In realtà, basta saperli utilizzare al meglio. Per quanto riguarda l’eyeliner, tracciare un segno molto sottile e non marcato evitando di fare sbavature. Nel caso invece del mascara, applicarlo solo sulle ciglia superiori esterne in modo da conferire un effetto allungato ma non esageratamente vistoso. Assolutamente da abolire invece le ciglia finte!

Dunque, dopo i 40, per ringiovanire lo sguardo di almeno 10 anni e renderlo subito più fresco e giovane basterebbe truccare gli occhi in questa maniera.

Approfondimento

Truccare gli occhi così invecchia di 10 anni e le over 50 e 60 dovrebbero conoscere questi 2 madornali errori

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te