Per rafforzare la memoria e prevenire la demenza sarebbero queste le attività ed esercizi per allenare la mente

Il nostro cervello è un organo incredibile, molto complesso, in grado di fare delle operazioni in brevissimo tempo, come un vero e proprio computer. Contiene infinite nozioni, ricordi, immagini, può immagazzinare molti più dati di quello che pensiamo. Ma, come i muscoli, dovremmo allenarlo, tenendolo sempre attivo.

È importante, infatti, creare nuovi stimoli e cercare di apprendere e svolgere attività sempre diverse. Certo sarà difficile diventare super intelligenti da un giorno all’altro, ma cercare di eseguire alcuni semplici esercizi potrebbe giovare a chi comincia ad avere dei problemi cognitivi non gravi.

Potrebbe capitare di non trovare subito la parola che vorremmo utilizzare o dimenticare il nome di un’amica che incontriamo per strada. Questo non è sempre un sintomo palese di qualche patologia, ma semplicemente un vuoto di memoria momentaneo. In qualsiasi caso è sempre meglio parlarne con il proprio medico, che saprà valutare gli eventuali esami da svolgere.

Per rafforzare la memoria e prevenire la demenza sarebbero queste le attività ed esercizi per allenare la mente

Tutti dovremmo stimolare nel modo giusto il nostro cervello, per cercare di mantenere il nostro livello di memorizzazione nella norma ed evitare il deterioramento.

La Fondazione Veronesi elenca una serie di studi condotti che dimostrerebbe quanto possano essere d’aiuto certi compiti semplici.

A quanto pare, ad esempio, se volessimo ricordare bene di un libro letto, dovremmo leggerlo a voce alta. Questo metodo sembrerebbe essere maggiormente d’aiuto, rispetto a quando leggiamo in silenzio. In questo modo dovremmo memorizzare meglio le parole, perché il nostro cervello partecipa attivamente all’operazione.

Fare dei cruciverba o puzzle di parole è altrettanto importante. Esercitando la mente, consolideremo la memoria, rafforzandola. Per le persone anziane, infatti, potrebbero rappresentare degli ottimi esercizi per rallentare alterazioni cognitive. Sembrerebbe essere una valida tecnica per ricordare, meglio quella di ripetere a voce alta ciò che abbiamo appena sentito e capito.

Il movimento

Per rafforzare la memoria e prevenire la demenza, dunque, sarebbero queste le attività ed esercizi per allenare la mente. Non per ultimo, poi, l’esercizio che molti consigliano per tenere la mente allenata è l’esercizio fisico. Nello specifico la camminata o la corsa sarebbero considerate attività che rendono la mente sveglia e attiva.

In generale, potrebbe giovare qualsiasi tipo di movimento, si ritiene che il tempo perfetto sarebbe di 150 minuti a settimana. Anche solo 10 minuti al giorno potrebbero essere comunque valide, sia nel caso in cui arrivano i primi sintomi di demenza, oppure no.

Spesso diciamo che avremo bisogno di passeggiata per chiarirci le idee e cercare di ragionare. Un modo di dire che non dovrebbe essere così lontano dalla realtà, perché stimola le nostre capacità cognitive.

Letture consigliate

Non solo cioccolato, per un cervello in forma e memoria di ferro potrebbero aiutare questi alimenti comuni.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te