Non solo cioccolato, per un cervello in forma e memoria di ferro potrebbero aiutare questi alimenti comuni

Tenere attiva la mente ed avere cura del nostro cervello è un aspetto molto importante, a cui spesso non diamo il giusto valore. Con il tempo e gli anni, avvicinandosi alla “terza età”, le nostre prestazioni cognitive avranno un calo, più o meno evidente.

Se non stimoliamo, anche da più giovani, la nostra mente in diversi modi, questa avrà performance sempre più scarse, anche in termini di memoria.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

Per mantenere in allenamento e attivo il cervello, potrebbe essere determinante avere un certo tipo di stile di vita. Avere determinate abitudini e crearne di nuove potrebbe anche aiutare a prevenire la demenza.

Esistono diverse attività cerebrali che potrebbero mantenere attiva la mente e rafforzare la nostra memoria. Ad esempio, svolgere alcuni semplici esercizi quotidiani che coinvolgano tutti i sensi. Dedicarsi anche ad attività creative ed artistiche. Avere una vita attiva dal punto di vista fisico e sociale. Azioni che potrebbero allontanare un certo decadimento cognitivo. Si aggiunge alla lista dei possibili fattori positivi per una buona salute mentale, l’alimentazione.

Una dieta equilibrata

Partire da un’alimentazione equilibrata e una buona idratazione dell’organismo, potrebbe contribuire a mantenere in salute il nostro cervello. In questo senso, esistono dei cibi, grandi alleati della memoria, che aiuterebbero a rallentare o a prevenire eventuali malattie cerebrali, proteggendo le sue funzionalità.

A tavola dovremmo mangiare non solo cioccolato, per un cervello in forma e memoria di ferro potrebbero aiutare questi alimenti comuni ed anche molto buoni. Infatti, ci sono determinate sostanze e nutrienti anti-infiammatori e neuroprotettivi, come l’inositolo (vitamina B7), la vitamina C, acidi grassi omega 3 e 6, zinco, magnesio.

Il cacao è un neurostimolante e antiossidante perché contiene anche flavonoidi, che contrastano i radicali liberi, e difendono cervello e organismo dall’invecchiamento, stimolando le varie funzioni.

Quindi è importante individuare, tra i vari cibi, quale contiene più sostanze amiche del cervello e cercarle di integrarle nella nostra alimentazione. in più, per stimolare il cervello, cerchiamo di fare diverse attività, evitiamo di fumare, combattiamo eventuali problemi di insonnia.

Non solo cioccolato, per un cervello in forma e memoria di ferro potrebbero aiutare questi alimenti comuni

Quando arriva il momento di fare uno snack o insaporire un’insalata, le noci, potrebbero essere adatte a contrastare possibili declini cognitivi. Tutta la frutta secca oleaginosa, ricca di vitamine e minerali, in certe quantità, come semi di zucca, anacardi, mandorla, è importante nei vari processi di memorizzazione. Rientrano in questa categoria, grazie alle sostanze utili alla nostra mente, mirtilli, arance ed altri agrumi, banane, pesce azzurro, cereali integrali, ortaggi e verdura a foglia larga.

Sembrerà strano ma, ad esempio, gli estratti delle foglie di Ginkgo biloba sono utilizzate per contrastare certi disturbi cognitivi, mentre la curcuma è fonte di vitamine, acidi grassi, antiossidanti ed è grande alleata del sistema nervoso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te