Per perdere peso dai 50 anni ecco a che ora bisognerebbe pranzare, cenare e fare gli spuntini 

peso

Con il passare degli anni, il corpo cambia inevitabilmente. Si fa più fatica a dimagrire e il grasso si accumula nelle zone che tutti conosciamo. Pancia, cosce, sedere e fianchi, ognuno di noi ha i propri punti deboli, quelli, cioè, che tendono a ingrassare più velocemente.

Questi cambiamenti sarebbero dovuti a un semplice motivo. Con l’età, infatti, il metabolismo rallenterebbe e si impiegherebbe più tempo a bruciare i grassi.

A questo, poi, si potrebbe aggiungere la menopausa. Oltre a peggiorare il nostro sonno, facendoci dormire poco e male, la menopausa spesso inciderebbe anche sull’aumento di peso. Per questo motivo, gli esperti suggeriscono di diventare più rigorosi, anche a tavola.

Eseguire movimento fisico regolarmente e mangiare in modo corretto, infatti, sarebbero le uniche soluzioni per perdere chili.

Inoltre, c’è una cosa che pochi sanno e che riguarda gli orari dei pasti. Non tutti lo sanno, infatti, ma anche l’orario in cui mangiamo potrebbe incidere sul nostro aumento di peso. Ecco, quindi, quali sarebbero gli orari da rispettare, ogni giorno, per restare in forma.

Indice dei contenuti

Per perdere peso dai 50 anni ecco a che ora bisognerebbe pranzare, cenare e fare gli spuntini

Quando si parla di alimentazione corretta, non ci si riferisce solo alla qualità del cibo. Sarebbe importante anche nutrirsi seguendo abitudini sane per il nostro organismo.

Tra le consuetudini migliori per il nostro benessere, ci sarebbe anche il rispetto degli orari. In particolare, di sera sarebbe importante non cenare mai dopo le ore 20. Secondo alcuni studi, infatti, mangiare troppo tardi non permetterebbe all’organismo di digerire gli alimenti assimilati.

Per quanto riguarda il pranzo, il discorso sarebbe più o meno lo stesso. Anche in questo caso sarebbe meglio non ritardarlo troppo e, in caso di necessità, fare uno spuntino verso le 11.30.

Lo sottolinea il sito di Fondazione Veronesi, che ricorda anche l’assoluta importanza di non saltare la colazione. Il primo pasto della giornata, infatti, fornirebbe all’organismo l’energia necessaria per iniziare la giornata. Per perdere peso dai 50 anni, ecco a che ora dovremmo mangiare, quindi, ogni giorno.

Attenzione a queste altre 2 buone abitudini

Infine, ricordiamo come anche il fumo potrebbe incidere negativamente sull’aumento di peso. Ecco perché bisognerebbe evitarlo del tutto, preferendo una bella passeggiata o un’altra attività fisica.

Superata la fatidica “boa” dei 40 anni, infatti, fare movimento assumerebbe un’importanza ancora più rilevante per il nostro fisico. Non stiamo parlando solo di estetica, ma anche e soprattutto di salute.

Fare attività fisica, infatti, sarebbe fondamentale per prevenire malattie cardiovascolari, diabete e tante altre patologie.

Lettura consigliata

Andare in bici fa dimagrire, ma pochi sanno che farebbe bene anche al cuore se fatto in questo modo

Consigliati per te