Per mantenere il cervello giovane e attivo ed evitare perdita di memoria e lucidità, ecco i cibi che non devono assolutamente mancare a tavola

Il cervello è uno degli organi più importanti e deve essere protetto e nutrito al meglio. Come il resto del corpo, infatti, bisogna tenerlo in forma con uno stile di vita sano: attività fisica, idratazione, sonno ristoratore e alimentazione corretta. Ma quali sono i cibi che lo aiutano a svolgere al meglio le sue funzioni quotidiane, permettendogli di resistere all’invecchiamento e alle malattie degenerative? Per mantenere il cervello giovane e attivo ed evitare perdita di memoria e lucidità, ecco i cibi che non devono assolutamente mancare a tavola. Si tratta di alimenti ricchi di sostanze essenziali per questo organo così prezioso. Sono facilmente reperibili, ma spesso vengono trascurati, preferendoli ad altri meno salutari.

L’acqua prima di tutto

Il primo elemento essenziale per il nostro cervello è l’acqua. Per mantenerlo lucido è importante essere sempre ben idratati. Molte persone non si ricordano di bere finché non avvertono lo stimolo della sete. Tuttavia quando l’organismo lo innesca, il corpo è già in parte disidratato. Per questo motivo è necessario rendere l’idratazione un’abitudine e non un bisogno.

Per mantenere il cervello giovane e attivo ed evitare perdita di memoria e lucidità, ecco i cibi che non devono assolutamente mancare a tavola

Esistono alcuni cibi che fanno bene al cervello e alla memoria più di altri e che si possono facilmente introdurre nella dieta quotidiana.

Il cervello si nutre di zuccheri e per funzionare al meglio deve riceverne la giusta quantità. Ma le fonti di carboidrati non sono tutte uguali, bisogna scegliere quelle più sane ed evitare di eccedere con quelle raffinate o artificiali. In generale, per ottenere più nutrienti, evitare i picchi glicemici ed avere energia più a lungo, è sempre meglio optare per i carboidrati integrali ossia cereali in chicchi, pasta, pane e farine integrali. Essenziali sono anche la frutta fresca e secca, i legumi, le patate, lo yogurt e, se tollerato, anche il latte.

Gli omega 3 e 6 sono acidi grassi polinsaturi utili per la salute del cervello. Sono contenuti nelle alghe, nei semi di lino, nella frutta secca, soprattutto nelle noci, e nel pesce azzurro. Quest’ultimo contiene anche fosforo, un minerale amico della memoria. Sono da preferire i pesci di piccola taglia, come le sardine, le acciughe e lo sgombro, perché contengono meno metalli pesanti rispetto a quelli grandi, come tonno, salmone e pesce spada.

I nemici del cervello

Tutte le sostanze tossiche dovrebbero essere limitate il più possibile. Tra le più dannose ci sono gli alcolici e il fumo, che fanno perdere progressivamente la memoria e la concentrazione.

Avere una vita sociale monotona e limitata è altrettanto nocivo. L’attenzione, la memoria, il linguaggio, il ragionamento, le emozioni vanno allenati giornalmente con regolarità. A tal proposito sono molto utili la lettura, le parole crociate, i giochi di carte, gli scacchi, e specie per le persone anziane i racconti che scavano nella memoria del loro vissuto.

Per mantenere la mente attiva e brillante basta veramente poco!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te