Per le prossime vacanze ecco come viaggiare in aereo spendendo poco e risparmiando tempo con questa compagnia italiana

Il 15 ottobre è partito da Milano Linate il primo volo ITA Airways diretto a Bari. La compagnia aerea nazionale ha preso il posto della storica Alitalia. La flotta è composta da 52 aerei e opera con 44 destinazioni. ITA Airways offre le seguenti classi di viaggio:

  • Business class lungo raggio;
  • Business class medio raggio;
  • Premium economy;
  • Economy.

Chi sta programmando un viaggio nel lungo weekend di fine ottobre, potrebbe approfittare del FlightPass della ITA Airways. Questo sistema può fare risparmiare tempo e soldi.

Per le prossime vacanze ecco come viaggiare in aereo spendendo poco e risparmiando tempo con questa compagnia italiana. Scopriamo gli incredibili vantaggi

  • Prezzi convenienti che non aumentano dopo la prenotazione.
  • Personalizzazione, ossia si possono scegliere una o più destinazioni, le classi di viaggio (Economy o Business), numero di viaggi (da 6 a 24).
  • La prenotazione può essere effettuata da 90 giorni a 4 ore dalla partenza (tranne alcuni aeroporti segnalati dalla compagnia).
  • Si possono prenotare fino a un massimo di 24 passeggeri.
  • Inoltre, fino a 4 ore prima della partenza (tranne alcuni casi segnalati dalla compagnia aerea) con la Freedom Option si possono cambiare data e ora della partenza e aggiungere i nominativi dei passeggeri.

Abbiamo trovato una buona soluzione e quindi, per le prossime vacanze ecco come viaggiare in aereo spendendo poco e risparmiando tempo con questa compagnia italiana. Per maggiori informazioni si rimanda al sito ufficiale.

Voliamo a Bari con ITA Airways. Cosa mangiare e cosa visitare

Una delle destinazioni di questa neonata compagnia aerea italiana è Bari.

La città pugliese ha origini probabilmente greche ed è tra le più grandi per numero di abitanti nel Sud Italia. Si trova vicino a località preferite per le vacanze estive, come Polignano e Monopoli. Tra i luoghi famosi da visitare ci sono il Castello normanno-svevo, il Teatro Petruzzelli, la Pinacoteca e la Basilica di San Nicola. Le reliquie del santo sono meta di pellegrinaggio da ogni parte del mondo. Originariamente si trovavano a Myra (antica città della Licia, nell’attuale Turchia) e furono trasportate in Puglia nell’XI secolo. Nella Basilica trovano posto pure doni votivi di re Carlo II d’Angiò, varie icone russe e bottiglie con la santa manna (liquido che si forma sulla tomba di San Nicola). Tra i piatti tipici pugliesi che si possono gustare a Bari abbiamo le celeberrime orecchiette alle cime di rapa, la focaccia e i pasticciotti. Questi dolci irresistibili sono fatti da una pastafrolla che racchiude una squisita crema.

Non resta che pianificare un bel viaggio in aereo per scoprire questa perla pugliese.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te