Per lavare e lucidare il marmo esterno e quello della cucina potremmo utilizzare questi antichi metodi utili contro macchie e calcare 

Le superfici della casa andrebbero pulite e igienizzate con cura e attenzione. Non esiste abitazione senza polvere, aloni o calcare. Ogni materiale necessita di specifici prodotti, capaci di pulire in profondità senza, però, rovinare le superfici.

In commercio ci sono tanti detersivi chimici che possono agevolare il lavoro in casa. Ma facciamo attenzione perché, alcuni di loro, potrebbero provocare allergie e inquinare le falde acquifere.

Gioie e dolori di questo bellissimo materiale

Legno, ceramica, resina, vetro. Sono solo alcuni dei materiali che troviamo in casa e che andrebbero puliti regolarmente. Non dimentichiamo le superfici in marmo, che decorano sia l’interno dell’abitazione che il giardino. Il marmo è un materiale naturale molto apprezzato per la sua bellezza, eleganza e lucentezza.

Ma con il passar del tempo le superfici marmoree tendono ad ingiallire e a macchiarsi. Infatti, si tratta di un materiale resistente ma molto poroso, che assorbe i liquidi e tende facilmente a sporcarsi, annerirsi e perdere la naturale luminosità.

Proprio come la pulizia delle superfici in granito, anche per il marmo si possono adottare delle soluzioni davvero efficaci.

Il bicarbonato è sicuramente il prodotto che molti utilizzano. Indispensabile in casa, perché avrebbe la capacità di eliminare il calcare, sgrassare e assorbire gli odori. Basta sciogliere qualche cucchiaino di bicarbonato in acqua e procedere alla normale pulizia.

Per lavare e lucidare il marmo esterno e quello della cucina potremmo utilizzare questi antichi metodi utili contro macchie e calcare

Per pulire il marmo è necessario che non si utilizzino delle spugne abrasive. Proprio come facevano le nostre nonne, invece, procuriamoci un panno di lana. Possiamo riciclarlo da qualche vecchio maglione.

Per la pulizia del nostro marmo, ci occorre anche del detersivo neutro per i piatti. Basterà sciogliere qualche goccia di sapone in acqua calda. Immergiamo il panno di lana, strizziamolo per bene e procediamo alla normale pulizia. Ricordiamo di risciacquare con cura. Il panno in lana e il detersivo neutro per i piatti avrebbero la capacità di lucidare il marmo opacizzato ed eliminare le macchie.

Oltre al metodo di pulizia appena descritto, le nostre nonne utilizzavano anche un altro trucchetto. Per lavare e lucidare il marmo bianco ma anche scuro, usavano la cenere. Un prodotto insolito ma che potrebbe stupirci. Sciogliamo un cucchiaino di cenere in un litro di acqua e strofiniamo delicatamente, utilizzando un panno morbido. Ricordiamoci di risciacquare per bene.

Lettura consigliata

Per sbiancare la ceramica ingiallita del lavandino, water e piatto doccia potremmo usare questo mix casalingo che sostituisce il bicarbonato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te