Per far tornare morbidi gli asciugamani secchi e ruvidi basta questo piccolo trucco lasciato in eredità dalle nonne

A quanti sarà capitato di ritrovarsi con gli asciugamani ruvidi e secchi già dopo pochi lavaggi. Presi dallo sconforto, abbiamo provato di tutto per ripristinarne la morbidezza originale. Abbiamo cambiato detersivo, provato con quello per i capi di lana, ma nulla sembra funzionare davvero. Insomma, siamo arrivati al punto di rassegnazione e stiamo per comprarne di nuovi.

Ma, prima di arrenderci e spendere altri soldi, proviamo questo metodo tramandato da generazioni. Le nostre nonne non avevano a disposizione tutti gli elettrodomestici e i prodotti che abbiamo noi oggi. Eppure, conserviamo ancora gelosamente tovaglie, asciugamani e coperte del loro corredo. Se sono arrivati fino a noi quasi intatti dopo anni e anni, meglio scoprire il loro segreto.

Per far tornare morbidi gli asciugamani secchi e ruvidi basta questo piccolo trucco lasciato in eredità dalle nonne

La maggior parte degli asciugamani non contiene nessuna fibra sintetica, solo cotone al 100%. Trattandosi di una fibra naturale, è possibile ridarle morbidezza reidratandola. Infatti, la durezza che percepiamo al tatto è proprio il risultato della mancanza di umidità.

Umidità sì, ma solo in questo caso. L’umidità ci servirà per rinvigorire le fibre, ma guai a riporre gli asciugamani nell’armadio ancora umidi. È questo uno degli errori comuni che fa sì che puzzino di umido, proprio come i maglioni. Le fibre naturali, se lasciate umide, rilasceranno quell’umidità nell’armadio, emanando cattivo odore. Laviamo i nostri asciugamani alla temperatura consigliata in etichetta. In genere la temperatura di lavaggio massima consigliata è 60° gradi. Evitiamo di aggiungere troppo detersivo, piuttosto uniamo un misurino di candeggina delicata. Andrà a rimuovere eventuali residui di sporco e detersivo intrappolati tra le fibre. Asciughiamoli all’aria aperta, meglio se non sotto il sole diretto, così da non seccare troppo le fibre.

Ora il trucco delle nonne

Non aspettiamo che gli asciugamani siano completamente asciutti per ritirare il bucato. Togliamoli ancora un po’ umidi, per poi andare al passaggio successivo, ovvero, la stiratura. Anche se è una delle cose più odiate tra le faccende di casa, non possiamo assolutamente evitarla. Se vogliamo ridare morbidezza ai nostri asciugamani ci toccherà rimboccarci le maniche e stirare. Temperatura al massimo di 150° gradi, ferro a vapore. Spruzziamo un po’ di appretto, meglio se fatto in casa con amido di riso. In un attimo vedremo che le fibre naturali torneranno al vecchio splendore e potremo goderci la loro morbidezza.

Quindi, per far tornare morbidi gli asciugamani secchi il ferro da stiro è un grande alleato. Se l’asciugamano è troppo asciutto, possiamo utilizzare dell’acqua aromatizzata con olio di mandorla o tea tree oil. Spruzziamola su un panno di cotone e poggiamolo tra ferro e asciugamano. Se poi non riusciamo proprio a recuperare il vecchio asciugamano ormai troppo duro, ecco che fare. Possiamo riciclarlo per la pulizia della casa, come imbottitura o usarlo per il nostro box doccia. È proprio grazie all’utilizzo dell’asciugamano che eviteremo quei fastidiosi aloni.

Approfondimento

Eliminiamo le macchie di calcare per un box doccia splendente con questo metodo efficace per pulirlo e non lasciare aloni

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te