Per contrastare l’Alzheimer potrebbe essere utile questa pianta aromatica ricca di antiossidanti

Molti di noi avranno già sentito parlare del morbo di Alzheimer, una forma di demenza che provoca l’inevitabile perdita delle funzioni cognitive.

Pian piano, con il tempo, le persone tendono a perdere ogni ricordo e la capacità di riconoscere le persone più vicine, purtroppo anche volti familiari.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Ancora oggi purtroppo, non ci sono metodi per evitare la demenza ma possiamo cercare di contrastarla parzialmente tramite l’alimentazione sana e l’esercizio fisico.

Per esempio, a molti non è noto che questi acidi grassi potrebbero rivelarsi utili per prevenire l’Alzheimer, ma anche frutta, verdura e una buona dose di proteine.

Per contrastare l’Alzheimer potrebbe essere utile questa pianta aromatica ricca di antiossidanti

L’alimentazione varia ed equilibrata è alla base di una buona salute, mentale e fisica, che tutti dovremo cercare di conseguire.

Ci sono molti alimenti che probabilmente non conosciamo o non compriamo, per esempio questo incredibile frutto che potrebbe prevenire e rallentare l’Alzheimer.

Gli amanti delle piante aromatiche conoscono bene la salvia che potrebbe essere preziosa per la nostra salute, oltre ad insaporire le pietanze col suo sapore.

La salvia è da sempre nota per le sue straordinarie proprietà benefiche, essendo ricca di antiossidanti preziosi per il nostro organismo.

Gli antiossidanti ci aiutano a rafforzare le difese immunitarie, proteggendoci e prevenendo la formazione di radicali liberi.

Per esempio, anche se non tutti la comprano questa carne è ricca di proteine e antiossidanti, ideale per chi ama questi alimenti.

Dalle foglie di salvia si ricava l’olio essenziale e pochi sanno che potrebbe contrastare proprio la perdita di memoria causata dalla patologia in questione.

Questo perché è in grado di inibire un enzima che a sua volta inibisce l’acetilcolina, un composto che dovrebbe garantire il corretto funzionamento del cervello.

Per questa ragione si presume che i composti attivi negli oli essenziali di salvia possano aiutare chi soffre di Alzheimer.

È bene sapere che per contrastare l’Alzheimer potrebbe essere utile questa pianta aromatica ricca di antiossidanti e molto apprezzata.

Conservazione

Chi coltiva questa pianta, in giardino o in balcone, può facilmente conservare le foglie raccolte per i periodi in cui normalmente non è disponibile.

La salvia solitamente preferisce i climi caldi, rispetto a quelli più freddi ed è proprio per questo che durante l’inverno va in riposo vegetativo.

Per conservare la salvia, dovremo tritarla e metterne un cucchiaio nelle vaschette dei cubetti di ghiaccio, aggiungendoci dell’acqua fino a riempire.

Conserviamo la vaschetta nel freezer, tirando fuori il cubetto preparato quando ne avremo necessità.

Sarà piacevole averlo durante l’inverno, ideale da aggiungere a stufati e zuppe tipiche della stagione.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te