Per azzerare i capelli bianchi e rimandare la tinta dal parrucchiere questa tecnica è davvero utilissima

L’appuntamento dal parrucchiere è una scadenza fissa per migliaia di donne ogni mese. Purtroppo (o per fortuna) la crescita delle radici o, talvolta, di interi capelli bianchi, può creare una vera e propria dipendenza dai trattamenti del parrucchiere.

Detto questo, l’ideale sarebbe evitare di utilizzare tinte troppo spesso, ma di aspettare che passino almeno 4 settimane tra le due applicazioni. Va specificato che le tinte in commercio oggi non sono più aggressive come quelle di una volta. Nonostante questo, però, sarebbe sempre meglio non abusarne.

Per questo motivo, chi si fa la tinta ai capelli dovrebbe fare attenzione ed essere consapevole di questi rischi di cui le pubblicità non parlano.

In sostanza, quindi, è meglio aspettare che passi più tempo possibile tra una tinta e l’altra per salvaguardare il proprio capello. Però, se non vogliamo andare in giro con i capelli bianchi, è questa la soluzione che fa per noi.

Per azzerare i capelli bianchi e rimandare la tinta dal parrucchiere questa tecnica è davvero utilissima

In commercio possiamo trovare diversi prodotti utili per la cura dei capelli tinti e trattati. Per coprire i capelli bianchi esistono spray, mascara e tanti altri sistemi molto efficaci.

Lo spray, ad esempio, si nebulizza sulle radici per coprire le parti bianche o scolorite. Il mascara, invece, è un prodotto in tutto simile a quello che si utilizza per le ciglia, con la differenza che colora i capelli.

Un’altra tecnica molto utile per azzerare la presenza dei capelli bianchi è l’ombretto. Si tratta, anche questa volta, di un prodotto di make up praticamente uguale a quello utilizzato per le palpebre, ma con uno scopo diverso.

Applicare questo ombretto, inoltre, sarà molto semplice anche per chi è negato con pennelli e trucchi.

Ecco come fare

Sistemiamoci un asciugamano sulle spalle, per evitare di sporcarci i vestiti.

Per prima cosa dovremmo pettinare delicatamente i nostri capelli. Facendo questo, dovremo cercare di districare tutti i nodi.

Prendiamo, ora, un idratante per capelli, con cui inumidire le nostre radici. Basterà un po’ di lacca per capelli o un pizzico di burrocacao, ben spalmato sulle radici. Attenzione: in questa fase evitiamo di esagerare con i prodotti appena citati, altrimenti rischieremo di sporcare i capelli, ungendoli.

A questo punto, prendiamo un pennellino piatto da make up e iniziamo a stendere un po’ di ombretto sulle radici. Potremo anche stendere anche più di una passata di ombretto, finché non otterremo il risultato sperato.

A questo punto dovremo nebulizzare un po’ di lacca, per fissare il colore applicato ed il risultato sarà perfetto. Ecco perché per azzerare i capelli bianchi e rimandare la tinta dal parrucchiere questa tecnica è davvero utilissima.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te