Non solo curcuma e cannella sono spezie prodigiose per il nostro benessere, ma anche la radice dello zenzero ha numerose proprietà

Originaria dell’estremo oriente lo zenzero o lo si ama o lo si odia. È ormai entrato a far parte delle nostre abitudini alimentari e i suoi fan non riuscirebbero a farne a meno. Lo zenzero, infatti, ha numerose proprietà benefiche da non sottovalutare e quindi sarebbe opportuno inserirlo, magari con parsimonia, nella nostra alimentazione anche se non ci piace il sapore. Infatti, non solo curcuma e cannella sono spezie prodigiose per il nostro benessere, ma anche la radice dello zenzero ha numerose proprietà.

Cotto, crudo e in polvere

Innanzitutto, lo zenzero favorisce la digestione. Usarlo in polvere per condire verdure e insalate contribuisce a questo scopo. Ma è possibile anche mangiarlo candito a fine pasto. Sarà un modo per chiudere lo stomaco e non avere più voglia di spiluccare.

Nel caso di gravidanza o di fastidi causati dal mal d’auto, lo zenzero può venire in nostro aiuto in quanto riduce la nausea. Mangiarne un piccolo pezzo crudo allontanerà immediatamente il fastidio.

Proprio per le numerose proprietà che possiede lo zenzero si può usare in tutti i modi: cotto, crudo, essiccato, in polvere o candito.

Ad esempio una tisana a base di zenzero può aiutare a prevenire il mal di gola e a lenire i sintomi di questo fastidioso malessere di stagione. Far bollire l’acqua e aggiungere alcuni tocchetti di zenzero precedentemente sbucciati. Aspettare che l’acqua abbia assunto una colorazione giallastra prima di spegnere. Dolcificare a piacere.

Non solo curcuma e cannella sono spezie prodigiose per il nostro benessere, ma anche la radice dello zenzero ha numerose proprietà

Se stiamo pensando di preparare un gustoso spezzatino, non c’è migliore occasione che sfruttare lo zenzero. Disponete la carne in una terrina. Facciamo in modo che i bocconcini non siano troppo grandi, in tal caso tagliarli e renderli più piccoli. Grattugiare la radice di zenzero e cospargerla sullo spezzatino.

Massaggiare bene i bocconcini per intingerli di zenzero. Lasciare mezz’ora a riposo per far insaporire. Infine, fate saltare cipolla e aggiungere lo spezzatino. Sfumare con del vino bianco e portare a metà cottura. Aggiungere le verdure di stagione, come broccoli e carote e cuocere tutto insieme per far insaporire meglio. Servire caldo accompagnato da riso basmati.

Lo zenzero inoltre sarà un ottimo coadiuvante per preparare l’impasto del pane e per i dolci. La prossima volta che prepareremo una delicata gelatina di frutta non dimentichiamo di aggiungerci qualche pizzico di zenzero in polvere o, ancora meglio, zenzero fresco grattugiato. Lo zenzero farà la differenza e renderà più digeribile l’ultima portata del pasto.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te