Per avere sollievo immediato e disinfettare le vie urinarie questa potrebbe essere una terapia d’ urto efficace, se evitiamo alcuni frutti

Le infiammazioni alle vie urinarie sono patologie che colpiscono ogni anno il 10% delle donne di tutte le età. La posizione dell’uretra la rende esposta all’attacco di batteri e germi che danno vita infiammazioni che rendono dolorosa la minzione. Se il batterio è in circolo, è necessario ricorrere alle cure farmacologiche. Se abbiamo avuto episodi in passato e il periodo critico si avvicina, potremmo provare a prevenire il problema con dei rimedi molto utili.

Spesso il periodo critico è l’estate. Questo perché nella stagione calda aumenta la sudorazione e le alte temperature rendono più concentrate le urine. Se non riusciamo a bere abbastanza e a distribuire assimilazione e perdita di liquidi nella maniera corretta durante l’arco della giornata, ecco che il pericolo potrebbe presentarsi. In estate sudiamo di più e indossare vestiti e indumenti intimi ostacola la traspirazione rendendo più frequenti le infezioni.

Il colore rosso

Per avere sollievo immediato sarebbe necessario ricorrere ad alcuni rimedi efficaci. Bisogna, però, ricordare che per prevenire al meglio questo problema dovremmo idratare e acidificare nella maniera corretta l’organismo. Idratare aiuterebbe a eliminare i batteri anche tramite la motilità intestinale. Acidificare, invece, significherebbe diminuire il pH delle urine, che porta per i batteri maggiori difficoltà ad aderire alle pareti delle vie urinarie.

Dovremmo, quindi, bere almeno 2 litri di acqua al giorno, consumare frutta e verdura di vari colori in base alla stagionalità, consumare pesce fresco e latte fermentato. Tra i frutti di colore rosso, avrebbe una particolarità efficacia il mirtillo americano, che contiene acido citrico, polifenoli, antocianine e antiossidanti. Sarebbe una vera terapia d’urto contro questo tipo di infezioni perché, impedirebbe ai batteri di proliferare sulle pareti della vescica. Il mirtillo rosso sarebbe anche un ottimo disinfettante.

Per avere sollievo immediato e disinfettare le vie urinarie questa potrebbe essere una terapia d’urto efficace, se evitiamo alcuni frutti

Le dosi consigliate sarebbero 50 ml se lo assumiamo tramite succo o 1000 mg al giorno con estratto secco. Dovremmo comunque stare attenti se soffriamo di calcoli renali, perché queste dosi potrebbero incidere sulla loro formazione proprio per via dell’ossalato di calcio contenuto.

Oltre al consumo di mirtillo rosso, dovremmo ricordarci di evitare, invece, il consumo di determinati frutti che potrebbero indebolire le difese delle vie urinarie. Le arance, per esempio, sarebbero sconsigliate perché la presenza di acido citrico e ascorbico potrebbe peggiorare i sintomi. Gli agrumi, in generale, e il succo di fragola, anche se contengono vitamina C, potrebbero irritare la mucosa della vescica invece che diminuire il pH delle urine.

Molto discusso è il pompelmo, che nonostante sia un agrume, possiede dei semi che sarebbero benefici per questo tipo di infezioni. Potrebbe essere consumato tramite gocce oppure con la preparazione delle tisane. È necessario, però, che sia il medico a indicarci la quantità corretta da assumere.

Lettura consigliata

Per le infiammazioni alle vie urinarie questo antibiotico naturale è un ottimo disinfettante e si sposa benissimo con tisane e bicarbonato

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te