Per allontanare i topi da casa, orto e giardino e liberarsene facilmente, basta questa pianta profumata dalle foglie a forma di cuore

La primavera è una stagione meravigliosa che segna il risveglio della natura. Piante e fiori iniziano a fiorire, regalandoci colori bellissimi e profumi meravigliosi. Tuttavia, a risvegliarsi non sono soltanto piante e fiori, ma anche certi animali ed insetti. In questo periodo, infatti, non è strano vedere più spesso ragni e formiche aggirarsi nei dintorni di casa. Averli in casa può essere poco piacevole, ma se, invece di ragni ed insetti, parlassimo di topi, potrebbe essere a rischio anche la nostra salute. Attraverso morsi, escrementi ed urina potrebbero trasmettere malattie ed ecco, dunque, che cercare di allontanarli da casa, giardini ed orti è quasi un imperativo. Per questo motivo, oggi sveleremo che può bastare una semplice pianta per tenere lontani i topi dagli ambienti domestici e dalle aree esterne. Scegliere di usare una pianta come repellente naturale è una soluzione green, economica e alla portata di tutti.

Come accorgersi della loro presenza

Non sempre riusciamo a vederli, perché tendono a nascondersi in luoghi freschi e bui. Tuttavia, possiamo accorgerci della presenza dei topi da squittii oppure dalla presenza di escrementi. In questo caso, sarà opportuno non allarmarsi e soprattutto non toccare senza protezione i loro escrementi. Prima di fare ricorso a trappole o pesticidi, consigliamo di tenere in casa e nelle aree esterne questa pianta incantevole.

Per allontanare i topi da casa, orto e giardino e liberarsene facilmente, basta questa pianta profumata dalle foglie a forma di cuore

Coltivabile sia all’esterno sia in casa, la plectranthus coleoides è anche detta pianta dell’incenso. Si tratta di una pianta a portamento cespuglioso che prende il suo nome dal caratteristico profumo che la contraddistingue. Coltivare questa pianta ci permetterà di tenere lontani i topi perché sensibili a questo tipo di aroma. Le sue foglie variegate sono incantevoli e dalla caratteristica forma a cuore e ciò rende questa pianta molto apprezzata. Fiorisce in primavera, regalandoci piccoli fiori a campanella di colore rosa, bianco, malva e lilla.

Come coltivarla

Possiamo coltivarla sia in piena terra sia in vaso, avendo cura di proteggerla nei mesi più freddi. Scegliamo per questa pianta una posizione di mezz’ombra, se la teniamo in giardino. Se invece la teniamo in casa, destiniamole un luogo molto luminoso e arieggiato. Un davanzale sarà la posizione ideale sia per la sua crescita, sia per tenere lontani i roditori. Quando scegliamo di coltivare questa pianta, procuriamoci un terreno soffice e leggermente acido. Se la coltiveremo in piena terra, aggiungiamo torba e concime. Se invece la faremo crescere in vaso, usiamo un mix di compost, sabbia e torba. Infine, annaffiamo la pianta dell’incenso una volta la settimana, mantenendo però il terriccio umido vaporizzandola.

Consigli

Per allontanare i topi da casa la pianta dell’incenso è davvero formidabile. Tuttavia, potrebbe subire gli attacchi di afidi e ragnetti rossi. In questo caso, nebulizziamo le sue foglie con una soluzione di acqua e sapone di Marsiglia finché non vedremo più traccia di parassiti.

Approfondimento

Pochi sanno che per eliminare scarafaggi e formiche in un attimo basta un semplicissimo trucchetto

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te