Pennette alla crema di finocchi e salmone, un primo piatto light e gustoso

La cucina è fantasia, coraggio e sperimentazione. La sfida è riuscire a valorizzare anche i cibi più semplici o poveri con abbinamenti originali, creando pietanze dai sapori sorprendenti. È il caso della ricetta di oggi, il cui protagonista indiscusso è il finocchio. Normalmente è associato alla dieta per le sue proprietà depurative e digestive, l’apporto in vitamine e flavonoidi ma soprattutto per il suo apporto calorico quasi inesistente. Crudo si presta bene alla preparazione di insalate e pinzimonio, cotto invece generalmente non è gradito da tutti per il sapore dolciastro che tende ad acquisire. Oggi vogliamo proporlo in una veste diversa, approfittando delle sue proprietà, lo utilizzeremo per alleggerire un piatto che normalmente prevede l’uso della panna. La proposta culinaria di oggi è: pennette alla crema di finocchi e salmone, un primo piatto light e gustoso. Di seguito la ricetta.

Ingredienti

  • 400 gr di pennette;
  • 150 gr di salmone affumicato;
  • 1 finocchio sui 500 gr;
  • 1 scalogno;
  • ½ bicchiere di latte;
  • 1 bicchiere d’acqua;
  • sale q.b.;
  • pepe q.b.;
  • erba cipollina q.b.;
  • 4/5 cucchiai di mandorle.

Come preparare questo piatto

Poggiare il finocchio su di un tagliere, quindi tagliare in modo netto i gambi fino alla base e le barbette verdi (ovvero quella specie di fogliame in cima) ma non buttarle! Lavare gli scarti del finocchio per benino sotto acqua corrente. Legarli con dello spago da cucina, ricavandone un mazzetto. Mettere una pentola piena d’acqua sul fuoco, quindi porvi il mazzetto precedentemente preparato. Salare e lasciare che scarichi il suo sapore nell’acqua dove in seconda battuta cuoceremo la pasta.

Tagliare la base del torsolo dal finocchio, staccare le foglie esterne più dure e tirare i filamenti più duri verso l’esterno. Quindi dividerlo in 4 parti e tagliarlo a fettine sottili. Sciacquarle bene e metterle in una ciotola. Tritare lo scalogno e metterlo a soffriggere con olio evo, in una pentola antiaderente. Quando si sarà dorato, aggiungervi i finocchi, il sale e ¾ del bicchiere d’acqua e lasciarli stufare lentamente coprendo il tutto con un coperchio. Dopo una decina di minuti, aggiungervi il latte, lasciarli cuocere per qualche minuto per farli insaporire e frullarli con un frullatore ad immersione. Trasferire la crema di finocchi in un saltapasta o una padella antiaderente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Porre le mandorle in una padellina, facendole tostare leggermente sul fuoco e poi tritarle. Tagliuzzare l’erba cipollina e sfilettare il salmone. A questo punto si potrà cuocere la pasta, nella pentola dove avevamo precedentemente messo a bollire gli scarti del finocchio.

Quando avrà raggiunto la cottura, togliere dall’acqua prima il mazzetto di finocchi (che adesso potrà essere buttato) e poi scolarla. Trasferirla nel saltapasta con la crema di finocchi quindi aggiungervi le listarelle di salmone affumicato e una spolverata di pepe. Quando gli ingredienti si saranno ben amalgamati procedere ad impiattare, ultimando la preparazione con la granella di mandorle e l’erba cipollina.

Presentazione e varianti

Questo piatto si può proporre anche in una versione adatta gli intolleranti al lattosio, sostituendo il latte con latte vegetale. Per un effetto cromatico più particolare è possibile usare della pasta alle lenticchie rosse o integrale. Con le pennette alla crema di finocchi e salmone, un primo piatto light e gustoso, soddisfatti senza sensi di colpa!
È chiaro che se invece si vuol dare un’ulteriore spinta al gusto ci si può concedere una bella spolverata di parmigiano finale, aumentando un po’ l’apporto calorico, però!
Buon appetito!

Consigliati per te