Ortensie sempre belle e colorate grazie a questi piccoli trucchetti per ottenere una fioritura generosa

È tempo di fioritura per le ortensie. Bella e generosa, questa pianta tra maggio e settembre regala tante soddisfazioni grazie ad una fioritura ricca e colorata.

Le ortensie sono molto gettonate per decorare giardini, terrazzi e balconi di casa. Così come i gerani. Per questi ultimi, sarà possibile ravvivare i colori e avere un balcone talmente brillante da fare invidia, cliccando qui.

Che siano in vaso o in giardino, le ortensie non hanno bisogno di molte cure. Tuttavia, per farle crescere sane e abbondanti e per aumentare la quantità e la durata dei fiori esistono alcune tecniche da conoscere. Di seguito, scopriamo come avere ortensie sempre belle e colorate grazie a questi piccoli trucchetti per ottenere una fioritura generosa.

I consigli degli esperti

Per avere ortensie spettacolari, sane e dal colore intenso, ecco cosa bisogna ricordare.
Questa pianta ama la luce e il calore. Si consiglia, però, di evitare esposizioni sempre dirette e continue ai raggi solari.

L’ortensia necessita di tanta acqua. La brillantezza dei fiori migliora notevolmente quando la pianta viene innaffiata regolarmente. Nebulizzare l’acqua sui fiori aiuta la fioritura.

La potatura è fondamentale per avere fiori ordinati e alti. Gli esperti, però, raccomandano di tagliare solo sopra la coppia delle nuove gemme ed eliminare i rami che hanno più di 2-3 anni.

Si consiglia di concimare la pianta una volta a settimana, massimo due volte a settimana, soprattutto in questo periodo di primavera.

Per aumentare la fioritura un buon metodo è quello di agevolare la pianta con un concime ad alta percentuale di potassio.
Inoltre, possono fare la differenza le somministrazioni al piede della pianta di solfato di alluminio. Si suggeriscono 15 gr per 10 litri d’acqua. Così facendo anche il colore resterà intenso più a lungo.

Infine, pacciamare la base dell’arbusto, possibilmente con una corteccia di pino. In questo modo, il terreno tenderà ad acidificare leggermente creando un habitat ideale per la pianta.

Cosa fare se l’ortensia non fiorisce?

Se nel periodo invernale la pianta ha sofferto molto, può succedere che non riesca a fiorire in primavera. In questo caso, si consiglia di potarla abbondantemente durante la prima metà del periodo estivo. Lasciando solo 3-4 rami. Nuovi rami e gemme doneranno forza e salute alla pianta che si preparerà per l’anno successivo.

Ed ecco come avere ortensie sempre belle e colorate grazie a questi piccoli trucchetti per ottenere una fioritura generosa

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te