Attenzione alle tinte per capelli che in estate fanno sembrare molto più vecchie

Prestiamo particolare attenzione alle tinte per capelli che in estate fanno sembrare molto più vecchie. A causa della pandemia molte donne, infatti, hanno cominciato ad usare da sole le tinte per capelli. Anche se non hanno bisogno di coprire i capelli bianchi.

Hanno provato a cambiare colore per sembrare più dinamiche, più solari e radiose. Ma commettendo una serie di errori, che rischiano di portarle ora a fare scelte sbagliate. Vediamo quali con i consigli raccolti da Noi del Team Moda e Beauty di ProiezionidiBorsa.

Attenzione alle tinte per capelli che in estate fanno sembrare molto più vecchie

Le tinte per capelli, dopo una certa età, non si possono fare più senza adottare particolari accorgimenti. Perché anche i capelli invecchiano, si svuotano di un prezioso componente, la cheratina. E diventano smorti e spenti, oppure opachi e ribelli. Anche se li tingiamo del colore giusto, diventano sempre meno belli e lucenti. Prima di tingerli dobbiamo curarli.

Ogni settimana dedichiamo un impacco nutriente alla nostra chioma. E poi ripensiamoci a colori. Le tinte che invecchiano di più sono i monocolori. Il biondo granturco, il nero corvino, il rosso mogano.

Dopo i 40 anni è meglio avere una chioma più tridimensionale, più dinamica. Questo effetto si ottiene con un buon balayage. E con riflessi naturali, un caleidoscopio di colori che ci illuminano gli occhi. Sono effetti complessi da realizzare da soli. Ma di certo non invecchiano come i soliti colpi di sole.

Cambiare colore dopo aver studiato il viso

Attenzione alle tinte per capelli che in estate fanno sembrare molto più vecchie. Quando abbiamo voglia di cambiare colore dei capelli, affidiamoci a un parrucchiere esperto. Studierà il colore giusto per il nostro taglio, la nostra età, in armonia col colore degli occhi e della pelle che mostriamo in un certo momento della vita o in una certa stagione dell’anno.

Se in estate amiamo sfoggiare un’abbronzatura intensa, non dimentichiamoci di armonizzarla con la tinta dei capelli. Potrebbe essere necessario fare qualche piccolo aggiustamento. Per non creare contrasti che appesantiscono la nostra immagine. Soprattutto quando alla pelle abbrustolita aggiungiamo un po’ di trucco in più.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te