Oltre a guardare le zampe ecco altri tre indizi per capire quanto crescerà il nostro cucciolo meticcio

Se ci troviamo di fronte un cucciolo, tutti sappiamo che uno degli indizi più importanti per capire quanto crescerà sono le sue zampe. In generale se le zampe sembrano molto grandi in proporzione al resto del corpo, il cucciolo crescerà molto. Mentre se sembrano proporzionate, il cucciolo resterà di taglia piccola. Vi sono però alcune eccezioni a questa regola. I cani di razze da caccia o simili tendono ad avere le zampe in proporzione più grandi rispetto al corpo, ad esempio. E soprattutto, non sempre la regola è infallibile quando ci troviamo davanti un cucciolo meticcio o di razza mista. Oltre ad osservare le zampe, quindi, quali altri indizi possono aiutarci a capire quanto crescerà il cucciolo? Eccone alcuni.

La data della sterilizzazione è importante

Innanzitutto, molti non sanno che la taglia adulta del cucciolo può essere influenzata dal momento in cui viene sterilizzato, soprattutto se si tratta di un maschio. I cuccioli sterilizzati molto giovani tendono a crescere di più e diventare più alti rispetto a quelli sterilizzati più tardi. La sterilizzazione, infatti, ritarda il momento in cui le ossa del cane smettono di crescere (è anche per questo motivo che si consiglia di aspettare più a lungo per sterilizzare i cani di razza più grande, onde evitare problemi ossei). Dobbiamo dunque sapere che se il nostro cucciolo è stato sterilizzato presto, probabilmente diventerà un po’ più grande del previsto. Ma vediamo altri indizi.

Oltre a guardare le zampe ecco altri tre indizi per capire quanto crescerà il nostro cucciolo

Un altro indizio che ci permette di capire quanto crescerà il cucciolo è osservare le pieghe della pelle. Il numero e la grandezza delle pieghe della pelle dipendono da cane a cane, ma in generale c’è una regola. Tante più sono le pieghe della pelle, soprattutto sul muso e sulle zampe, tanto più grande diventerà il cane. Un altro indizio da osservare sono i denti.

Osserviamo i denti del cane

Oltre a guardare le zampe possiamo capire quanto ancora crescerà un cucciolo osservandogli i denti. I cani, proprio come noi, hanno i denti da latte, che cadono verso la fine dell’infanzia (è importante dare al cane qualcosa da mordicchiare per evitare che mordicchi le mani delle persone). I denti da latte sono facilmente riconoscibili, in quanto molto più sottili e aguzzi. I cani cambiano i denti intorno ai 6 mesi d’età. Smettono di crescere tra i 7 mesi per le razze più piccole, e i 18-20 mesi per le razze più grandi. Se il nostro cane non ha più i denti da latte, quindi, probabilmente gli manca poco per raggiungere la taglia che avrà da adulto.

Approfondimento

Per un cane ben educato sono queste le prime tre cose da insegnare al cucciolo quando lo portiamo a casa

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te