Per gli amanti del trekking ecco 4 luoghi speciali per passeggiate indimenticabili tra vulcani attivi e laghi smeraldo

Se stessimo pensando ad una vacanza, non ci sarebbe da escludere una passeggiata tra i posti più belli del Mondo.
Parliamo soprattutto degli appassionati di escursionismo e di trekking, che amano visitare gli aspetti spettacolari della natura.
Sia in Italia, che in Europa e in tutto il Mondo, vi sono luoghi che ci potrebbero lasciare a bocca aperta. Li possiamo scoprire curiosando fra i posti più belli del nostro Pianeta.

Se dovessimo dare uno sguardo all’Italia i posti belli da visitare non mancano. Ce ne sono per tutti i gusti. Come non ricordare il piccolo lago d’Orta, molto romantico, amato da italiani e stranieri. Si trova solo a circa 2 ore da Milano ed è ben collegato.

Se amiamo la natura e allo stesso tempo le curiosità naturalistiche, non possiamo mancare l’ascesa al Vesuvio. Collocato all’interno del Parco Nazionale omonimo, offre una esperienza naturalistica nei pressi di Napoli. Attira ogni anno moltissime persone, che lo includono nel loro itinerario alla scoperta di Napoli.
Si parte dalla base e si sale per circa 1 chilometro e mezzo, attraversando i vari tipi di vegetazione. Si giunge nei pressi della bocca del Vesuvio, da dove si apre un panorama spettacolare.

Per gli amanti del trekking ecco 4 luoghi speciali per passeggiate indimenticabili tra vulcani attivi e laghi smeraldo

Uno dei luoghi più suggestivi del mondo si trova in Nuova Zelanda, nella zona Nord. Ci troviamo nel Parco nazionale del Tongariro, classificato dall’UNESCO come patrimonio mondiale. Si tratta di un percorso da trekking di circa 20 Km.
Si attraversano vulcani ancora rossi di fuoco lavico e laghetti fatati dal color smeraldo. Ci vogliono 7 ore per effettuare questo percorso, unico al mondo, con passo normale e senza stancarsi. Il ritorno, in compenso, è coperto da una navetta.

Un percorso da trek “nostrano” riguarda il Monte Bianco, camminata ideale per gli amanti del trekking.
Questo unisce i sentieri che passano per l’Italia, la Francia e la Svizzera. Non è proprio una camminata veloce, visto che questo anello, che contorna il Monte Bianco, è lungo circa 170 Km.
Tuttavia ogni lato presenta le sue caratteristiche interessanti. Il lato italiano è costituito da grandi pareti rocciose. Si passa poi a quello francese con i suoi ghiacciai ed infine a quello svizzero con vallate dolci e ricche di pascoli.
Bisogna scegliere il lato che si vuol sperimentare. Il percorso tuttavia è ben tracciato e sono diversi i rifugi che ci possono accogliere lungo il cammino. Esistono anche delle guide dettagliate sul percorso.

Questi itinerari certamente non ci lasceranno indifferenti.

Approfondimento

Nasce su una rocca di conchiglie fossili questo borgo incantevole d’Italia con accanto interminabili spiagge bianche profumate di gelsomino

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te