Oltre a contrastare il colesterolo cattivo, questo amatissimo ortaggio autunnale aiuterebbe a prevenire cistite e ritenzione idrica

La zucca occupa sicuramente un posto d’onore nell’ampia gamma di frutta e ortaggi di stagione. Il colore brillante e la forma panciuta la rendono davvero iconica, mentre il sapore avvolgente la rende assoluta protagonista della tavola.

La zucca in cucina e in cosmesi

Abbiamo già appurato che ben si presta alla realizzazione di ricette dolci e salate, che soddisfano le aspettative di ogni palato, anche del più raffinato.

Inoltre, il suo elevato contenuto vitaminico la rende un ingrediente perfetto non solo in cucina, ma anche in ambito cosmetico.

Viene infatti spesso impiegata nella preparazione di maschere nutrienti per il viso e impacchi ricostituenti per i capelli.

Benefici della zucca per la salute

Tuttavia, è in campo medico che la zucca esprime forse il massimo delle sue potenzialità.

Pochi lo sanno, ma oltre a contrastare il colesterolo cattivo, questo amatissimo ortaggio autunnale aiuterebbe a prevenire cistite e ritenzione idrica.

La polpa, ricca di vitamine e antiossidanti

Cominciamo ad analizzare i benefici della polpa, ovvero la componente di questa verdura che consumiamo abitualmente.

Innanzitutto, è fonte di potenti antiossidanti, preziosi per rafforzare il sistema immunitario, nonché utili per mantenere la pelle sana e giovane.

Le vitamine A e C non sono però gli unici punti di forza della polpa, che si distingue infatti per essere costituita in larga parte da acqua.

Per questo motivo, soprattutto per le donne, la zucca si rivelerebbe un valido alleato nella lotta al fastidioso problema della ritenzione idrica.

Infine, proprio perché povera di zuccheri e dunque ipocalorica, può essere tranquillamente inserita nella dieta delle persone diabetiche.

Oltre a contrastare il colesterolo cattivo, questo amatissimo ortaggio autunnale aiuterebbe a prevenire cistite e ritenzione idrica

Tuttavia, non è solo la polpa ad essere una miniera di nutrienti: anche i semi sono ricchi di vitamine e minerali.

I semi di zucca contro cistite e colesterolo

Ecco perché sarebbero in grado di svolgere un’azione benefica volta a prevenire i disturbi dell’apparato urinario, tra cui figura appunto la cistite.

Gli stessi semi, inoltre, contengono buone quantità di omega 6, gli acidi grassi di origine vegetale utili proprio per la riduzione del colesterolo.

Per chi non lo sapesse, i semi possono essere consumati crudi o tostati in una padella antiaderente dopo averli lavati e asciugati. Una volta pronti, sono perfetti per guarnire vellutate e insalate o anche lo yogurt.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te