Non tutti conoscono questi 5 borghi da sogno per un weekend lampo da fare subito

Le vacanze estive non sono ancora finite, neanche se siamo ormai ad ottobre, per questa terra circondata dal mare e premiata ogni anno per le sue meravigliose spiagge. Ed è proprio in questo periodo a cavallo tra settembre e fino a fine ottobre che si può godere di un totale relax fuori dai flussi turistici alla scoperta di quest’isola.

Anche solo per un weekend lampo, un paio di giorni fuori dalla routine della città sono perfetti per visitare questi 5 borghi da sogno che in pochi conoscono. E se c’è la possibilità, vale la pena anche farsi un bagno, per le temperature che in questi periodo sono ancora alte.

La spettacolare isola tutta italiana con i suoi borghi suggestivi

Un fazzoletto di terra circondato dal mare, famoso in tutto il mondo per alcune delle sue spettacolari spiagge con sabbia fine, bianca e acqua cristallina. Oltre alle spiagge, i borghi caratteristici, sono una vera e propria attrazione da vivere e scoprire anche tutto l’anno.

Il periodo migliore per poter godere a pieno di quest’isola, la Sicilia, è in primavera o in autunno. In questo modo si potranno evitare i flussi turistici e godere del mare, del cibo e del panorama che la terra sicula offre. Inoltre in questo periodo il clima ancora permette di poter prendere il sole e magari fare anche il bagno.

Non tutti conoscono questi 5 borghi da sogno per un weekend lampo da fare subito

I borghi della Sicilia sono caratterizzati da piccole stradine che incorniciano il centro e racchiudono antichissime tradizioni. Uno di questi è Erice, un borgo medievale dove poter ammirare uno dei tramonti più belli dell’isola.

Si trova nella parte occidentale, sopra al monte che porta lo stesso nome. Qui è possibile visitare anche uno dei luoghi di culto dedicati a Venere, oltre al Duomo ed il Castello Normanno costruito sulle rovine del tempio di Venere.

Da visitare anche il borgo di Castelmola. Affascinante e ricco di attrazioni storiche, come il Castello di Mola, il Museo del Medioevo Siciliano e la Chiesa di San Giorgio del ‘400, tutto arroccato su una vetta panoramica. Infatti dalla piazzetta di Sant’Antonio, nella zona del Belvedere, si può ammirare una vista paesaggistica molto suggestiva.

Non può mancare come tappa nella nostra piccola fuga autunnale Montalbano Elicona. Questo antico borgo fu scelto dal Re Federico II d’Aragona come residenza estiva, per il suo panorama suggestivo. Unico nel suo genere, questo borgo gode della vicinanza della riserva Orientata di Malabotta, dove è possibile fare delle bellissime escursioni di trekking.

Di origini arabe, il borgo di Sambuca è uno dei centri storici dove si predilige il relax della buona cucina e dei ritmi lenti. Oltre alle eccezionali e varie attrazioni storico culturali dal periodo arabo al rinascimentale, questa è una terra ricca di vigneti dove proprio in questi periodi inizia la vendemmia.

Per ultimo, ma non meno importante il borgo medievale di Gangi, situato sul Monte Barone, con una vista spettacolare dell’Etna.

Approfondimento

Acqua meravigliosa e fondali spettacolari in un’isola piccola ma piena di risorse

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te