Non solo stufata o al vapore, ecco come cucinare la verza in modo originale e ottenere un gustoso secondo piatto

La verza è una verdura invernale molto apprezzata. Si tratta di un cavolo che appartiene alla famiglia delle crucifere e spesso cucinato stufato o al vapore. Molto saziante nonostante l’apporto calorico limitato, è un ingrediente impiegato anche nella preparazione di pietanze tipiche di alcune regioni italiane.

Una delle ricette più apprezzate con la verza è quella degli involtini con salsiccia, patate e scamorza. Non solo stufata o al vapore, ecco come cucinare la verza in modo originale e ottenere un gustoso secondo piatto.

Ingredienti per 20 involtini;

  • 20 foglie di verza;
  • 800 g di salsiccia;
  • 1 kg di patate;
  • 160 g di scamorza;
  • 2 cucchiai di acqua;
  • olio extravergine, spicchi di aglio, pepe in grani q.b.

Non solo stufata o al vapore, ecco come cucinare la verza in modo originale e ottenere un gustoso secondo piatto

Prendere una pentola e far bollire le patate al suo interno. Saltare la salsiccia in padella assieme all’aglio e all’acqua. Sbriciolarla coi rebbi di una forchetta, coprirla e lasciarla cuocere per circa venti minuti di tempo. In seguito, lasciarla da parte e farla raffreddare.

Posizionare le dieci foglie di verza all’interno di una pentola per la cottura a vapore. Coprirle e lasciarle cuocere per poco più di dieci minuti. L’importante è che si ammorbidiscano. Scolarle e farle raffreddare.

Schiacciare le patate in uno schiacciapatate nella pentola con le salsicce. Amalgamare i due ingredienti con un cucchiaio e regolare di sale.

Una volta che gli ingredienti si saranno raffreddati, prendere una foglia di verza e aprirla. Mettere al suo interno un cucchiaio di ripieno e un po’ di scamorza. Richiuderlo dandogli la forma di un fagottino e sigillarlo con uno stuzzicadenti. Ripetere il procedimento fino ad esaurimento degli ingredienti.

Ungere una padella antiaderente con dell’olio extravergine di oliva. Posizionare al suo interno gli involtini, irrorarli con un filo di olio e aggiungere sale e pepe. Farli cuocere in padella per un quarto d’ora, girandoli una volta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te