Non solo risotti e vellutate, chi non cucina la zucca in questi modi non sa cosa si perde

Cucinare non è solo una questione di tecnica: i risultati migliori, infatti, si ottengono spesso con amore e ingegno. Per questo motivo dovremmo provare a scostarci un attimo dalle preparazioni considerate “tradizionali” e provare qualcosa di totalmente nuovo. Oggi facciamo un esempio in merito con uno dei più amati prodotti di stagione che ora stanno popolando le nostre dispense. Non solo risotti e vellutate, chi non cucina la zucca in questi modi non sa cosa si perde. Vediamo insieme quali deliziosi piatti possiamo portare in tavola sfruttando al massimo questo ortaggio tipicamente autunnale.

Scegliere un’ottima materia prima

Iniziamo premettendo che per creare un buon piatto a base di zucca è necessario scegliere un’ottima materia prima. Poi è anche necessario sviluppare una buona manualità per riuscire a togliere tutte le parti di scarto senza perdere troppo tempo. Per fare entrambe le cose senza intoppi, ecco una piccola mini-guida su come scegliere la zucca più dolce e succosa e come pulirla in pochi minuti. Una volta quindi che siamo riusciti ad ottenere la polpa di questa verdura “stregonesca” possiamo passare alla vera e propria preparazione dei piatti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Non solo risotti e vellutate, chi non cucina la zucca in questi modi non sa cosa si perde

Quando qualcuno pensa a questo alimento, le soluzioni più ovvie che vengono in mente sono i primi piatti o gli antipasti. Ad esempio, il tipico risotto alla mantovana, la pasta con lo speck oppure un morbido peccato di gola dal sapore autunnale, il flan di zucca. Non molti però hanno pensato di associare questo cibo ad un secondo piatto.

Per questo oggi vogliamo farlo proponendo la ricetta gustosa delle uova al tegamino “arancioni”. Per realizzarle basta condire la polpa già cotta con sale, pepe e un misto di erbe aromatiche e amalgamare. Mondare e tritare una cipolla bianca e metterla a rosolare all’interno di una pentola con un filo di olio e una noce di burro. Mettere a saltare poi la nostra verdura e cuocere dentro la quantità desiderata di uova. Attendere il tempo necessario per la cottura di quest’ultime che a fiamma bassa dovrebbero metterci poco meno di 10 minuti. Et voilà, ecco pronto un piatto semplice e sano che diventa anche completo se accompagnato da due fette di pane tostato.

Approfondimento

Non si è mai vista una pasta al forno così semplice e gustosa per le sere d’autunno

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te