Non solo orchidee e gerani rigogliosi ma per piante fiorite tutto l’anno ecco un fertilizzante naturale molto economico e fai da te

piante

Avere piante fiorite e rigogliose sempre piene di coloratissimi fiori è il sogno di tutti i possessori di piante da casa e giardino.

Tuttavia prendersi cura di queste meraviglie che la natura ci regala non è sempre semplice. Infatti ogni specie ha le sue caratteristiche e delle diverse esigenze.

È facile cadere in errori come un’eccessiva o scarsa idratazione, scegliere una posizione sbagliata causandone la morte precoce, esporle a troppa o poca luce. Insomma, prendersi cura delle proprie piantine richiede tempo e impegno.

Tuttavia anche chi è sempre di corsa potrà abbellire la propria casa. Infatti potrà scegliere piante sempreverdi e robuste, che richiedono poche cure.

Un’altra scelta alternativa potrebbe essere rappresentata dalle piante grasse, disponibili in tanti colori e forme diverse, che richiedono cure minime per una resa massima.

Non solo orchidee e gerani rigogliosi ma per piante fiorite tutto l’anno ecco un fertilizzante naturale molto economico e fai da te

Le piante per crescere bene e in salute hanno bisogno di alcuni microelementi come il potassio, l’azoto e il fosforo. Alcune hanno più bisogno di azoto, altre più bisogno di fosforo, altre ancora di potassio.

A tal proposito, un rimedio arriva dalla tavola: stiamo parlando dell’acqua di banane.

Questa miscela, che si ottiene dalla macerazione delle bucce di banane, è un ottimo fertilizzante naturale. Sarà efficace per gerani e orchidee, ma anche per altre tipologie di piante. Semplice da preparare, rende il terreno ricco di elementi indispensabili per la crescita delle piante come i sali minerali. Difatti, le bucce di banana presentano un elevato quantitativo di potassio, ma anche di calcio, magnesio, manganese e zolfo, sostanze utili nella formazione della clorofilla.

Acqua fertilizzante alle banane

Per la preparazione dell’acqua di banane avremo bisogno di:

  • bucce di banana;
  • acqua;
  • coperchi;
  • barattoli di vetro.

Procedimento

Riporre in ogni vasetto una buccia di banana per ciascuno. Il numero di vasetti da preparare può variare in base alle esigenze. Riempire i vasetti con acqua quasi fino all’orlo e lasciar riposare per circa una settimana.

Una volta pronto, il composto dovrà essere utilizzato per innaffiare le nostre piante. Le bucce, o ciò che rimane di esse, dovranno invece essere miscelate al terreno come un vero fertilizzante naturale.

Dunque, non solo orchidee e gerani rigogliosi ma per piante fiorite tutto l’anno ecco un fertilizzante naturale in grado di migliorare l’aspetto e la fioritura delle nostre piante.

Curiosità

Il fertilizzante all’acqua di banana aiuta le piante a spostare acqua e sostanze nutritive tra le cellule. Inoltre rafforzerebbe gli steli e li proteggerebbe da malattie. È una miscela che si utilizza anche perché sembrerebbe essere in grado di migliorare la qualità dei frutti delle piante.

Le bucce di banana inoltre non contengono azoto, pertanto sono un fertilizzante ideale per la coltivazione di pomodori e peperoni, che hanno entrambi un basso fabbisogno di azoto.

Lettura consigliata

3 trucchetti geniali per arredare balconi e terrazzi, ideali per creare ombra senza siepe e per difendersi dagli sguardi spioni dei vicini

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te