Non solo dalle mani, da come si veste o dalla scrittura ma anche così potremmo capire la personalità di una persona

Capire chi abbiamo davanti semplicemente offrendogli un caffè: fosse così facile saremmo tutti dei provetti Freud. In realtà ricercatori e psicologi clinici spesso conducono dei test, dei sondaggi allo scopo di tratteggiare la personalità dei nostri interlocutori. Questi test della personalità non hanno valore scientifico ma delineano dei profili in cui è divertente provare di riconoscerci. Fra i test più esilaranti di sicuro troviamo quello che osserva il verso dello srotolamento della carta igienica. Vediamo quindi di seguito un test della personalità condotto sui bevitori di caffè.

Non solo dalle mani, da come si veste o dalla scrittura ma anche così potremmo capire la personalità di una persona

Lo psicologo clinico Dr. Ramani Durvasula ha condotto un’indagine su un campione di 1.000 bevitori di caffè. Scopo dello studio era individuare i tratti di personalità in base a come ognuno di noi preferisce bere il caffè. Lo studio ha seguito questo procedimento. Dapprima ha posto delle domande ai partecipanti per delineare i profili delle personalità come, ad esempio, le loro attività durante il weekend. In seguito Durvasula e il suo team formulavano la fatidica domanda: “Come prende il caffè?”.

I risultati dell’indagini

I sondaggi hanno rilevato delle corrispondenze ricorrenti fra i modi di prendere il caffè e i profili caratteriali. In particolare hanno evidenziato 5 tipi di personalità corrispondenti a 5 modi di prendere il caffè. Vediamo quali sono gli abbinamenti e se ci ritroviamo o meno.

Il tradizionalista

Chi beve il caffè nero tradizionale, espresso o moka che sia, sarebbe un tipo vecchia scuola, decisamente purista. Vi rientrerebbero gli individui molto efficienti e che amano le cose semplici. Per quanto riguarda i difetti annoveriamo una scarsa attitudine al cambiamento e all’improvvisazione.

Il coccolone

Coloro i quali bevono il caffè macchiato o zuccherato sono personalità in cerca di conforto. Le persone che si ritrovano in questo profilo sono caratteri aperti e limpidi. Sanno smussare i lati amari della vita ed in genere sono i leader della compagnia. Se fra i pregi annoveriamo la generosità, il rovescio della medaglia è una scarsa capacità di gestione del proprio tempo.

Il trendsetter

I soggetti che bevono bevande zuccherine a base di caffè sono degli sperimentatori. Si dilettano a provare cose nuove e sono individui ingenui e spontanei. Bere però questo tipo di caffè potrebbe rappresentare anche caratteri infantili e che non sanno prendere decisioni salutari.

L’ansioso

Se solitamente al bar chiediamo un caffè decaffeinato o con latte di soia, o ancora un mocaccino, potremmo rientrare in questo profilo. Si tratta di persone precise, quasi ossessive nella cura del dettaglio. Hanno sviluppato una generale preoccupazione per la salute ma al contempo sono molto sensibili. Questi individui potrebbero però essere ossessionati dal controllo.

Il caffè del procrastinatore

Ci sono poi gli amanti del caffè istantaneo. Costoro sono personalità molto tranquille, che sanno prendere ciò che la vita offre. Si adattano molto bene ma sono anche dei pessimi pianificatori e tendono a rimandare gli impegni.

Non solo dalle mani, da come si veste e dal comportamento, anche un caffè può farci capire la natura di una personalità.

Lettura consigliata

Il gruppo sanguigno conta non solo per la celebre dieta ma anche per conoscere caratteristiche della personalità di ognuno

Consigliati per te