Non solo aceto per eliminare i pesciolini d’argento in casa

Tutti ci siamo imbattuti almeno una volta in questi fastidiosi pesciolini d’argento, che sbucano da sotto il letto o dagli anfrliniatti più trascurati della casa. Eliminarli, ogni volta, è una lotta. C’è chi prova con l’aceto e chi preferisce soluzioni più drastiche a base di acido borico. Tuttavia, per eliminare questi piccoli insetti argentati, esistono svariati rimedi naturali che potrebbero sorprenderci.

Cosa sono i pesciolini d’argento

I pesciolini d’argento, il cui nome scientifico corrisponde a Lepisma Saccarina, possono essere fastidiosi, ma di sicuro non sono pericolosi. Il nome suggerisce che si nutrano di zuccheri e amido, che ricavano da briciole o avanzi di cibo. Tuttavia, non disdegnano neanche residui cutanei e piccole fibre di tessuto. La casa è pertanto il luogo perfetto per mettere su famiglia e dove poter trovare parecchi angoli bui per ripararsi dalla odiosissima luce solare. Il nome pesciolino d’argento è nato per via della sua forma, il suo colore e il modo in cui si muove, che ricorda un pesciolino.

Riconoscerli è molto semplice, sono piccoli insettini di massimo 15 millimetri, con zampe sottili e si muovono molto velocemente, solo su superfici orizzontali. Perché allora tutti vogliono disperatamente eliminarli? Innanzitutto, perché erodono tessuti e tappeti e, in secondo luogo, perché si moltiplicano alla velocità della luce. Per evitare di dover ricorrere a una disinfestazione, meglio portarsi avanti con rimedi naturali per prevenire questa situazione disagevole.

Non solo aceto per eliminare i pesciolini d’argento in casa, ma questi rimedi

Tra i vari rimedi naturali disponibili per allontanare questi fastidiosi pesciolini d’argento, oltre all’aceto, abbiamo le bucce di cetriolo. Basterà posizionare le nostre bucce negli angoli della casa in cui abbiamo visto bazzicare questi insettini argentati e sostituirle ogni volta che si seccano. Anche la patata è un ottimo rimedio naturale da adoperare. Come per i cetrioli, basterà grattugiare la patata nei punti “sospetti” della casa. Altrimenti, per i più creativi, è possibile ricorrere a un rimedio fai da te che ha dell’incredibile. Mescoliamo acqua e farina e aggiungiamo dei pezzetti di cartone. Creiamo delle striscioline e disponiamole negli angoli della casa, a mo’ di trappole, per catturare i tanto temuti pesciolini d’argento.

Occhio all’umidità

Per prevenire la proliferazione di questi insetti, dovremmo creare un ambiente quanto più sfavorevole possibile per loro. È lo stesso ragionamento che si fa quando si vuole tenere lontane le lucertole da casa. Contro i pesciolini d’argento potremmo attivare il nostro deumidificatore. I pesciolini d’argento, infatti, prediligono ambienti molto umidi e si dileguano quando invece l’umidità è inferiore al 50%. Non solo aceto per eliminare i pesciolini d’argento, perché questi rimedi potrebbero davvero essere la svolta per risolvere il problema una volta per tutte.

Lettura consigliata

Eliminiamo le erbacce infestanti dall’orto usando questo semplice oggetto

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te