Eliminiamo le erbacce infestanti dall’orto usando questo semplice oggetto

Alcune persone reputano molto rilassante dedicarsi alla cura del proprio orto. Piantare i semi, innaffiare il terreno, concimarlo e poi finalmente avere la soddisfazione di vedere crescere rigogliose le proprie piantine. Una sensazione davvero appagante. Ma non certo priva di insidie.

Oltre a insetti e parassiti, gli appassionati di giardinaggio devono gestire quotidianamente anche le erbacce infestanti, che crescono disordinate accanto alle colture e che rubano loro prezioso nutrimento. Ebbene, per eliminare erbacce infestanti e simili, esistono moltissime strategie. Oggi ne approfondiremo una in particolare, a costo quasi zero.

La pacciamatura

I veri intenditori di orti e prati sanno bene che la prima scelta, in caso di erbe infestanti, è senza dubbio la pacciamatura, una pratica agricola che previene la comparsa e la crescita delle erbe infestanti. Consiste nel ricoprire il suolo attorno alle colture con materiale isolante, naturale o plastico.

La luce, in questo modo, non arriva al suolo e priva le potenziali erbacce infestanti di nutrimento per potersi sviluppare. Questa pratica è molto utile anche per preservare l’acqua racchiusa nel suolo, rendendo più difficile l’evaporazione della stessa. In questo modo, si ha una minima (se non nulla) dispersione del vapore.

Nei mesi freddi si hanno grossomodo gli stessi benefici. La pacciamatura, fatta in modo perfetto, mantiene la corretta temperatura del suolo e favorisce la crescita delle piante inibendo sempre lo sviluppo delle erbacce infestanti. Il rimedio che stiamo per illustrare si ispira a questa tecnica.

Eliminiamo le erbacce infestanti dall’orto usando questo semplice oggetto

Il procedimento per eliminare una volta per tutte le erbacce infestanti è molto semplice. La prima cosa da fare sarà innaffiare l’area infestata dalle erbacce. È proprio lì che andremo a lavorare. A questo punto, dovremmo coprire la zona con fogli di giornale, che grazie all’acqua, si bagneranno e rimarranno ben fermi sull’erba.

Proprio come succede con la pacciamatura, le erbacce, coperte dai giornali, non riceveranno la luce necessaria per crescere e svilupparsi. Ora, non ci resta che innaffiare nuovamente i giornali e ricoprirli di materiali organici come paglia, foglie secche, avanzi di erba tagliata o segatura.

Facendo in questo modo, l’area intorno al nostro orto sarà sempre più umida. I giornali si decomporranno e diventeranno un prezioso nutrimento per gli organismi amici del nostro giardino. Con questo procedimento, molto simile alla pacciamatura, ma a costo zero, eliminiamo le erbacce infestanti dall’orto e diamo il benvenuto a tutti gli alleati delle nostre amate colture.

Lettura consigliata

Invece di smaltire l’olio di frittura nel lavandino, riutilizziamolo così

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te